Economia

FVS Sgr SpA investe in Armes SpA, marchio storico

Quarta operazione per il “Fondo Sviluppo PMI 2” che affiancherà i soci storici di Armes in un percorso di sviluppo e di acquisizioni, con l’obiettivo di divenire un operatore leader sul mercato nazionale ed europeo

FVS Sgr S.p.A.,

per conto del Fondo denominato “Fondo Sviluppo PMI 2”, ha acquisito una partecipazione di circa il 45% del capitale di Armes S.p.A., società vicentina tra i principali produttori nazionali di scaffalature metalliche per medio-grandi portate e di soppalchi.

Armes è un marchio storico del settore originariamente di proprietà del Gruppo Ferretto, di cui rappresentava la business unit dedicata alla produzione della componente c.d. “statica” dei sistemi di stoccaggio. Nel 2021, a seguito del processo di riorganizzazione societaria del gruppo, il ramo aziendale “Armes” è stato oggetto di carve out e successivamente acquisito da un club deal avente come principale promotore Otello Dalla Rosa, ex Amministratore Delegato del Gruppo Ferretto e socio di maggioranza della nuova iniziativa imprenditoriale, sancendo così la nascita di Armes S.p.A..

Montecchio Maggiore

La produzione è attualmente svolta nello stabilimento di circa 12.000 mq di Montecchio Maggiore, in cui Armes si è trasferita all’inizio del 2023 e dove attualmente sono occupati più di 120 collaboratori, con un volume d’affari di circa 40 milioni di euro e una quota di export del 35%.

L’operazione è stata perfezionata attraverso una riorganizzazione della compagine sociale e un aumento di capitale sottoscritto interamente da FVS a sostegno di un piano industriale che prevede investimenti per incrementare l’efficienza produttiva, l’ampliamento dell’offerta commerciale e un ulteriore sviluppo dei mercati esteri.

Armes presenta una produzione di elevata qualità con un livello di servizio di primo livello, con una strategia focalizzata sul prodotto e sul processo, investendo nel miglioramento dell’efficienza (anche attraverso processi di integrazione verticale e orizzontale) e nell’allargamento del mercato di riferimento per ottenere economie di scala e sviluppare brand awareness.

L’investimento di FVS

si pone l’obiettivo di consolidare la posizione di leadership di Armes nel segmento di riferimento, da realizzarsi anche attraverso la crescita per linee esterne in un settore che presenta interessanti opportunità di aggregazione.

Armes presenta una spiccata sensibilità per le tematiche legate alla sostenibilità e negli anni ha investito in efficientamento energetico (e continuerà a farlo), ha implementato strutturate politiche di welfare aziendale, ha ottenuto diverse certificazioni e ha adottato politiche di corporate governance attente al rispetto dei principi etici di gestione aziendale (Carta dei Valori, Modello 231, Parità di genere, welfare aziendale diffuso).

Con l’ingresso in Armes, FVS conclude la quarta operazione del “Fondo Sviluppo PMI 2”, lanciato nel luglio 2021 e che ha già investito circa il 50% della propria dotazione.

Fabrizio Spagna

“L’immissione dei capitali di FVS in Armes – commenta Fabrizio Spagna, Presidente di FVS SGR – ha l’obiettivo di incrementare le risorse finanziarie della società necessarie a sostenere la crescita organica e l’avvio di un processo di sviluppo per linee esterne con logiche aggregative su realtà complementari per gamma prodotti e settori applicativi.

Riteniamo il settore interessante anche a fronte degli importanti investimenti legati alla revisione delle supply chain che si registrano in molti settori industriali per l’accorciamento delle catene di approvvigionamento, nonché nella ridefinizione delle organizzazioni distributive che stiamo osservando in quasi tutti i settori. Siamo lieti di poter affiancare il management aziendale in questo percorso di sviluppo, che confidiamo potrà riservare soddisfazioni anche alla compagine di investitori del Fondo Sviluppo PMI 2.”

Otello Dalla Rosa

“Sono entusiasta di iniziare un nuovo percorso di sviluppo – è il commento del Presidente e Amministratore Delegato di Armes, Otello Dalla Rosa – al fianco del socio FVS che supporterà l’azienda e la compagine sociale storica in un ulteriore percorso di crescita e consolidamento sia per linee interne sia per linee esterne, che manterrà sempre il focus sulle persone e sul territorio, attraverso quei valori che sono stati, sono e saranno sempre elementi fondamentali per Armes. Valori condivisi dai manager e da tutti i nostri collaboratori, che ringraziamo sentitamente per il loro supporto e la loro dedizione e senza i quali la nostra società non avrebbe raggiunto questi risultati.”

FVS è stata assistita per tutti gli aspetti legali da ADVANT Nctm con la partner Lucia Corradi (per le tematiche M&A e la Due Diligence). PwC, con un team guidato da Alessandro Curri insieme a Daniela Zagolin e Luca Biribin, ha seguito la Due Diligence Finanziaria mentre PwC TLS, con un team guidato da Simone Marchiò, Marzio Scaglioni e Francesca Tironi insieme a Lara Guiotto e Giulia Spalazzi, ha seguito la Due Diligence fiscale e giuslavoristica.

I soci di Armes sono stati assistiti per tutti gli aspetti finanziari e di due diligence dall’advisor Top Sellers Srl di Michele Orsanelli e da Directaimpresa con il partner Antonio Fabris mentre per gli aspetti contrattuali, negoziali e di strutturazione dell’operazione dall’Avv. Alberto Marcon.

Montecchio Maggiore (VI), 21 dicembre 2023

Armes S.p.A.,

con sede a Montecchio Maggiore (VI), è uno dei principali player italiani nel settore delle scaffalature metalliche e dei sistemi di stoccaggio. Il portafoglio prodotti Armes comprende soluzioni per pallet, soluzioni per scatole e prodotti sfusi, soppalchi, cantilever e, non ultima, la realizzazione di progetti speciali per magazzini automatici e autoportanti. I principali mercati sono rappresentati dall’industria, dalla grande distribuzione e dagli operatori logistici.

Armes opera nello stabilimento di Montecchio Maggiore in cui sono impiegate oltre 120 risorse e sviluppa un volume d’affari di circa 40 milioni di euro, di cui il 35% realizzato all’estero.

Il progetto industriale per i prossimi anni prevede lo sviluppo nel settore di riferimento grazie a investimenti per l’incremento dell’efficienza produttiva e l’ampliamento dello stabilimento di Montecchio Maggiore, lo sviluppo del fatturato estero e del segmento dei magazzini di nuova generazione, oltre che la crescita per vie esterne da realizzarsi mediante mirate operazioni di M&A.

FVS SGR,

Società di Gestione del Risparmio controllata da Veneto Sviluppo, dopo aver interamente investito le risorse del Fondo Sviluppo PMI (50 milioni di Euro investiti in un portafoglio di 8 partecipate) ha lanciato a luglio 2021 il Fondo Sviluppo PMI 2, fondo con target di raccolta pari a circa 70 Milioni di Euro dedicato ad investimenti in PMI localizzate nel territorio del Triveneto (regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige).

FVS ha raccolto capitali istituzionali (Finanziarie, Fondi pensione, Banche, family office e sistema Confindustriale) e investe sul territorio al servizio della crescita delle PMI del Triveneto, rafforzando le PMI nei loro processi di sviluppo attraverso un’iniezione di capitali freschi con l’obiettivo di favorire passaggi generazionali e progetti di aggregazione tra aziende sane e competitive nei rispettivi contesti di mercato. La strategia del Fondo prevede investimenti orientati allo sviluppo e alla crescita dimensionale, all’espansione geografica e merceologica, al miglioramento del posizionamento di mercato a livello internazionale, anche attraverso processi di acquisizione, fusione o progetti di messa a sistema con altre società.

Il Fondo Sviluppo PMI 2 interviene con investimenti da 4 a 10 milioni di Euro per operazione prevalentemente in imprese operanti nei settori dell’industria, del commercio, dei servizi e del terziario in generale, che abbiano un fatturato compreso tra 10 e 180 mln di Euro e un significativo potenziale di creazione di valore nel medio-lungo periodo.

Fonte Paolo Zeni www.community.it

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio