Economia

Confindustria Vicenza: il primo Atlante dell’internazionalizzazione vicentina

Confindustria Vicenza, in collaborazione con SACE, presenta il primo Atlante dell’internazionalizzazione vicentina in un convegno che fa il punto sulla situazione economica e politica mondiale.

“Il Covid,

la guerra in Europa e le difficoltà degli approvvigionamenti stanno impattando sulla globalizzazione e sui modelli di internazionalizzazione delle imprese. Soprattutto, stanno rendendo sempre più necessario fare networking, scambiare informazioni ed esperienze, condividere le soluzioni dei problemi.

Abbiamo quindi pensato ad uno strumento semplice, disponibile 24 ore su 24 online per sapere a colpo d’occhio se e quali aziende associate a Confindustria Vicenza siano presenti nell’uno o nell’altro Paese per poter eventualmente entrare in contatto con queste realtà e, finalmente, fare gioco di squadra all’estero tra aziende del nostro territorio”, Giovanni Dolcetta, Vicepresidente di Confindustria Vicenza con delega all’internazionalizzazione descrive così l’Atlante dell’internazionalizzazione vicentina, realizzato dagli Industriali berici in collaborazione con SACE e la sua Country Risk Map.

L’Atlante verrà presentato in occasione del convegno

Le imprese vicentine e le nuove sfide della globalizzazione” che si terrà martedì 19 luglio alle ore 16.30 a Palazzo Bonin Longare (Corso Palladio, 13 – Vicenza, iscrizione sul sito di Confindustria Vicenza alla voce EVENTI) per ragionare sui cambiamenti in atto e le prospettive che i mercati esteri proporranno nei prossimi mesi, a chi esporta ma anche a chi acquista.

L’evento prevede inoltre gli interventi di:

Giovanni Dolcetta, Vicepresidente Confindustria Vicenza con delega all’internazionalizzazione,

Barbara Beltrame Giacomello, Vicepresidente Confindustria con delega all’internazionalizzazione,

Simonetta Acri, Chief Mid Market Officer SACE.

Sulla guerra in Europa è il preludio a nuovi assetti geopolitici interverrà poi Dario Fabbri, Analista geopolitico e Direttore della Rivista di Geopolitica Domino.

Mentre sulle previsioni di SACE in merito ai mercati internazionali la relazione sarà affidata ad Alessandro Terzulli, Chief economist SACE.

“Il Triveneto rappresenta un’area strategica

e rappresentativa del tessuto imprenditoriale italiano e dell’export, con prevalenza di PMI che operano su specifiche filiere produttive rilevanti.

Il Veneto è la terza Regione italiana per valore esportato e vale circa il 13% del totale nazionale.

In questo contesto si inserisce Vicenza, che si conferma la prima Provincia veneta per export e la terza in Italia, dopo Milano e Torino, con 20,3 miliardi di export di beni nel 2021 (+20,8% rispetto al 2020, al di sopra della media nazionale) e 5,6 miliardi di euro nel primo trimestre del 2022 (+21,7% rispetto al 2020) – ha dichiarato Alessandro Terzulli, Chief Economist di SACE

Proprio la scorsa settimana abbiamo inaugurato la nostra nuova sede di Mestre, una vera e propria ‘casa per le imprese’ dove un team di esperti lavora al fianco delle aziende per supportarle nei loro progetti di crescita in Italia e nel mondo”.

Infine, quattro casi studio in tema internazionalizzazioni con le testimonianze delle aziende vicentine Athena, Elettra 1938, Faresin Formwork, Pedon.

Conduce e modera Marino Smiderle, Direttore del Giornale di Vicenza.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio