Cronaca

Vicenza: aggressione al bar e alla Polizia

AGGREDISCE  la  TITOLARE  di  UN BAR  e  la POLIZIA

In MANETTE PLURIPREGIUDICATO della GUINEA

Nel pomeriggio di ieri, in Via Lanza, 2 Pattuglie della “Squadra “Volante” della Questura intervenivano a seguito di una segnalazione alla Centrale Operativa da parte di una donna che asseriva di essere stata aggredita e minacciata da un avventore del Bar di cui è titolare.

Giunti sul luogo della segnalazione, gli Agenti delle Volanti intercettavano un soggetto indicato dalla vittima quale responsabile della aggressione in suo danno.

L’avventore,

a dire della richiedente, sarebbe stato particolarmente molesto fino al punto di aggredire la donnaafferrandola per i capelli e prendendola a calci – che lo aveva invitato ad abbandonare il locale.

Gli Agenti, dopo averlo riconosciuto quale noto pregiudicato, lo invitavano a salire a bordo della vettura di servizio essendo sprovvisto di documenti utili alla sua compiuta identificazione.

Il soggetto,

inizialmente collaborativo, all’improvviso si scagliava contro i Poliziotti che, con grande fatica, riuscivano a bloccarlo, ad ammanettarlo ed a condurlo negli Uffici di Viale Mazzini.

Qui, al termine delle necessarie attività di Polizia Giudiziaria, veniva tratto in arresto e trasferito presso la Casa Circondariale di Vicenza, a disposizione della procura della Repubblica.

M.M., cittadino della Guinea di 27 anni con a proprio carico numerosi precedenti penali e/o di Polizia per reati di svariata natura e gravità, nella mattinata odierna è stato presentato in Tribunale alla udienza di convalida.

Al termine della stessa,

il GIP ne ha convalidato l’arresto e ne ha disposto la Custodia Cautelare in Carcere.

* “Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa da parte dell’Ufficio procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe”.

Questura di VicenzaComunicato Stampa del 16 Giugno 2022

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio