CronacaSchio

Schio: controlli straordinari dei Carabinieri

Schio (VI): Controlli straordinari dei Carabinieri. Due persone denunciate in stato di libertà.

Nei giorni scorsi, nell’ambito del potenziamento dei servizi di controllo del territorio disposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Schio (VI), finalizzati a di prevenire e reprimere la consumazione di reati, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà due persone ed una terza segnalata quale assuntore di stupefacenti.

In particolare:

  • A Schio i militari sono intervenuti presso un esercizio commerciale del centro storico dove una ragazza aveva asportato capi di Nel corso dell’intervento, la refurtiva veniva restituita al titolare dell’esercizio mentre per la 19enne scledense è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Vicenza per l’ipotesi di reato di furto aggravato;
  • A Santorso, i militari hanno denunciato in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica un 51enne bresciano, poiché colto alla guida di un’autovettura con tasso alcolemico superiore al limite consentito nelle due prove eseguite (1,61 E 1,59 G/L). La patente di guida veniva ritirata per i successivi provvedimenti di sospensione da parte della Prefettura di
  • A Schio, in centro storico, i carabinieri hanno controllato un giovane scledense che veniva trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo marijuana. La sostanza veniva sequestrata, mentre per il giovane è scattata la segnalazione amministrativa quale assuntore di stupefacenti.

“Si rappresenta che le misure sono state adottate di iniziativa da parte del Comando procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza delle persone sottoposte ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe”.

LEGIONE CARABINIERI “VENETO”

Comando Provinciale di Vicenza

Il dispositivo territoriale

trova il suo completamento nei Comandi di Legione, che assicurano il supporto logistico.

Assegnano il personale per i reparti secondo le possibilità e le esigenze del territorio e svolgono funzioni di raccordo.

Nonché nei 5 Comandi Interregionali, che esercitano l’alta direzione, il coordinamento e il controllo.

Questo per garantire l’omogeneità nella gestione delle funzioni di polizia sul territorio nazionale e curano la programmazione delle esigenze logistiche.

Le Stazioni e le Tenenze sono presidi di prossimità in grado di proiettare ogni giorno migliaia di pattuglie.

I Nuclei Operativi e Radiomobili garantiscono il pronto intervento nelle 24 ore.

Fonte https://www.carabinieri.it/

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio