Cronaca

Rapina a Vicenza nel mese di febbraio: arrestata la responsabile

Veniva rinvenuto un involucro di stupefacente

Arrestata la responsabile di una rapina a Vicenza commessa a febbraio

Verso le ore 15.00 di ieri, un equipaggio in servizio di Volante della Questura, effettuando un controllo all’interno del Park Cattaneo di Vicenza, osservava la presenza di una donna che con atteggiamento sospetto cercava immediatamente di nascondersi.

I controlli dettagliati effettualti dalla Polizia

Gli Agenti della Polizia di Stato decidevano quindi di fermarla per un più controllo. Ed infatti, all’intero della borsa che portava al seguito, veniva rinvenuto un involucro contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina per grammi 0,50.

Ma un più accurato controllo dei suoi documenti consentiva di accertare come la stessa fosse da qualche mese ricercata poiché colpita da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per una rapina commessa a Vicenza il 5 febbraio scorso ai danni di un cittadino pakistano aggredito insieme ad altri due uomini (un italiano ed un senegalese, già tratti in arresto dai Carabinieri di Vicenza nei mesi scorsi), a cui era stato sottratto il telefono cellulare e 150 euro in contanti. In quel frangente era stato perfino utilizzato un coltello per minacciare la vittima.

Rapina a Vicenza: l’arresto

La donna – F.L. cittadina italiana del 1987, senza fissa dimora – veniva pertanto arrestata e portata presso il Carcere di Montorio Veronese a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

* “Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa da parte dell’Ufficio procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe”.

Comunicato Stampa del 7 maggio 2024

Fonte: Questura di Vicenza – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio