Cronaca

Polizia di Stato arresta rider con droga e oltre 1000 euro in contanti

Polizia di Stato: verso le ore 10.30 di ieri, un equipaggio in servizio di Volante della Questura, transitando per un normale controllo in Viale Riviera Berica, ha notato un uomo a bordo di una biciletta, diretto in centro città, che sembrava nascondersi alla vista dei Poliziotti.

Gli Agenti, insospettiti, decidevano di fermalo per un più approfondito controllo.

L’uomo, successivamente identificato per U. D., nigeriano del 1998, si mostrava da subito particolarmente nervoso: cercava di fuggire ma veniva intercettato e bloccato.

La perquisizione

Sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 34 sacchetti di cellophane trasparente costuditi nei boxer. Accompagnato in Questura, veniva trovato in possesso di ulteriori 53 dosi di stupefacente, rigurgitate a terra nel corso di un ulteriore controllo. All’interno del borsello conservava oltre mille euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio e vari telefoni cellulari.

Il tutto veniva sottoposto a sequestro.

La sostanza stupefacente risultava avere un peso complessivo di circa 35 grammi, tra cocaina ed eroina.

Polizia di Stato: l’arresto

Veniva quindi tratto in arresto in fragranza del reato di detenzione a fini di spaccio di stupefacente.

L’Autorità Giudiziaria ne disponeva il trattenimento presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa del rito direttissimo.

In Questura veniva riconosciuto anche da altri Poliziotti come una delle persone che recentemente gravitano nell’area di Campo Marzo. Ma anche Piazzale Bologna a bordo di biciclette, più volte sottrattosi al controllo con fughe repentine.

* “Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa da parte dell’Ufficio procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe”.

Comunicato Stampa del 5 luglio 2024

Fonte: Questura di Vicenza Ufficio Stmpa

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio