Cronaca

Piazzale Bologna: arrestato pregiudicato straniero armato di ascia

Polizia arresta pluripregiudicato straniero di notte in Piazzale Bologna armato di ascia e con carte di credito rubate

Nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio, un Equipaggio della Squadra “Volanti” della Questura ha tratto in arresto, la scorsa notte, tale S. J., 27enne cittadino nigeriano, pluripregiudicato e senza fissa dimora.

Intorno alle 3.30, transitando in Piazzale Bologna,

i Poliziotti notavano un soggetto di colore con fare sospetto nei pressi degli stabili condominiali e commerciali antistanti al parcheggio pubblico della zona.

Per tale motivo, decidevano di fermarlo per identificarlo e capire cosa stesse facendo.

Poiché costui era privo di documenti e, con fare infastidito, si dimostrava restio ad ogni tipo di controllo, gli Agenti di Polizia procedevano ad una prima sommaria verifica visiva della persona.

In questo contesto notavano

che il soggetto era in possesso di una un’ascia lunga 38 centimetri e di una picozza, che gli fuoriuscivano dalla cintola dei pantaloni.

Alla richiesta di spiegazioni circa il possesso dell’arma, e su cosa avesse intenzione di fare in giro armato alle 3.30 di notte, S. J. non rispondeva.

Per addivenire alla corretta identificazione di costui

e procedere negli accertamenti, l’individuo veniva accompagnato presso gli Uffici della Questura.

Attraverso le impronte digitali, si poteva avere la sua corretta identificazione.

Venivano altresì rinvenute nel corso della perquisizione personale effettuata nei suoi confronti, addosso a S.J.

  • una carta di identità
  • una carta di credito

provento di un furto denunciato lo scorso 16 agosto.

Inoltre, dalla consultazione della Banca Dati

del Ministero dell’Interno sono emersi a suo carico numerosi precedenti penali e/o di Polizia per reati di varia natura e gravità.

Reati quali spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione ed altro, nonché Condanne per spaccio di droga e violazione del Foglio di Via Obbligatorio.

Foglio emesso nei suoi confronti dal Questore della Provincia di Vicenza Paolo Sartori.

In considerazione di quanto accertato, S. J. –

nei confronti del quale già lo scorso anno il Questore aveva attivato le procedure in via di urgenza per rimpatriarlo nel Paese di provenienza, procedure poi interrotte dalla concessione dello status di Rifugiato Politico –   veniva denunciato per ricettazione, porto abusivo di armi e inottemperanza all’ordine del Questore, nonché dichiarato in arresto per indebito utilizzo di carta di credito.

Al termine degli atti di Polizia Giudiziaria, S. J. Veniva trattenuto nelle Camere di Sicurezza della Questura a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa dell’Udienza avanti al Tribunale di Vicenza.

Questura  di Vicenza Comunicato Stampa del 18 agosto 2023

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio