Altri BassanoCronaca

Mussolente: arrestato un 40enne per detenzione di hashish e marijuana

Il pomeriggio del 25 aprile u.s., i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Bassano del Grappa hanno tratto in arresto un 40enne di Mussolente. Arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti di diversa natura.

Mussolente – Poco prima delle ore 14,00

I militari operanti, nel corso di mirati servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti disposti dal Comando Compagnia, transitando nel Comune di Mussolente, hanno proceduto al controllo di un uomo, in sella alla sua bicicletta, il quale – alla vista dei militari – ha tenuto un atteggiamento eccessivamente guardingo.

Pertanto, atteso lo stato di agitazione in cui versava l’uomo, i carabinieri hanno deciso di procedere ad un controllo più approfondito sulla sua persona. Esattamente all’interno di una tasca del suo giubbotto, è stata rinvenuta una bustina contenente sostanza stupefacente del tipo “marijuana” pari a grammi 17 circa e oltre a 20 grammi di “hashish”. Entrambe divise in molteplici dosi, nonché un bilancino di precisione.

La successiva perquisizione

estesa presso la sua abitazione ha permesso di rinvenire altra sostanza stupefacente,

  • circa 140 grammi in totale,
  • ovvero 70 grammi di “marijuana” ed altrettanti di “hashish”,

suddivisi in dosi diverse, nonché vario materiale atto al confezionamento e coltelli/cutter intrisi di tracce residuali di sostanza stupefacente. Il tutto rinvenuto sia nella sua camera da letto, sia in ingresso ed infine nella piccola casetta adibita a ricovero attrezzi. Quanto rivenuto è stato sottoposto a sequestro.

Al termine delle formalità di rito e su disposizione del Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Vicenza, il rosatese è stato dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari con l’accusa di detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

All’esito dell’udienza di convalida,

tenutasi nel corso della mattinata del 27 aprile u.s., il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Vicenza ha convalidato l’arresto. Applicando nei suoi confronti la misura cautelare degli arresti domiciliari in Rosà. Con divieto di comunicare  con qualsiasi mezzo con terze persone diverse da quelle con cui convive.

Vicenza, 29 aprile 2024 – Rosà (VI), 29 aprile 2024

* “Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa da parte del Comando procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna”.

L E G I O N E   C A R A B I N I E R I “V E N E T O”

Comando Provinciale di Vicenza

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio