CronacaMontecchio Maggiore

Montecchio Maggiore: forze dell’ordine unite contro crimini e spaccio

Montecchio Maggiore: operazione congiunta ad Alto Impatto

Comunicato Stampa congiunto: Prefettura Vicenza – Questura Vicenza – Comando Provinciale Carabinieri Vicenza – Comando Provinciale Guardia di Finanza Vicenza

Proseguono nella provincia di Vicenza le Operazioni interforze ad Alto Impatto condivise in occasione di specifiche riunioni presiedute dal Prefetto di Vicenza, e poi attuate con la partecipazione di tutte le Forze di Polizia, con il coordinamento tecnico-operativo del Questore.

I controlli ad Alto Impatto per garantire maggiore sicurezza

Nel pomeriggio di martedì 16 aprile è stato attuato un imponente servizio operativo con la finalità di garantire maggiori livelli di sicurezza nelle aree considerate a rischio. In particolare, la città di Montecchio Maggiore è stata interessata da mirati controlli. Ispezioni rivolte alla prevenzione e alla repressione dei reati di natura predatoria, furti in abitazione e presso attività commerciali. Nonché a quelli relativi allo spaccio di sostanze stupefacenti ed alla presenza irregolare sul territorio nazionale.

E’ stata altresì svolta un’attività mirata di controllo agli esercizi pubblici. Soprattutto nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, anche per verificare il rispetto delle normative di settore.

Posti di controllo

Sono stati effettuati posti di controllo in diversi punti strategici della città e delle zone limitrofe, nell’ottica della prevenzione e del contrasto delle attività delinquenziali, attenzionando altresì le maggiori arterie viarie, spesso utilizzate come vie di fuga dopo la commissione di reati di natura predatoria.

Controllati anche taluni obiettivi segnalati dal Sindaco di Montecchio Maggiore, anche per il tramite della Polizia Locale, in una logica di collaborazione e massima sinergia tra gli enti che a diverso titolo svolgono compiti in materia di sicurezza pubblica.

All’attività ad Alto Impatto hanno concorso equipaggi della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia Locale Montecchio Maggiore.

Di seguito i seguenti apporti:

  • Per la Polizia di Stato: equipaggi della Questura di Vicenza – Ufficio Volanti, Ufficio Immigrazione, Polizia Scientifica, Sezione Polizia Stradale, Sezione Polizia Ferroviaria, e Reparto Prevenzione Crimine “Veneto” di Padova.
  • Per l’Arma dei Carabinieri: pattuglie della Tenenza di Montecchio Maggiore e delle Stazioni di Montebello Vicentino e Crespadoro. Nonché equipaggi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Valdagno.
  • Per la Polizia Locale: equipaggi di supporto per esigenze di ordine pubblico ed equipaggi specializzati nei controlli amministrativi.

Il citato modulo operativo ha pertanto consentito il dispiegamento sul territorio di 32 Operatori specializzati, appartenenti ai vari Uffici e Comandi sopra indicati.

Controllati vari esercizi commerciali (bar ed osterie) segnalati dal vicinato per rumori molesti o per la notevole presenza di persone che arrecano disturbo.

Mirati accertamenti sono stati effettuati anche presso alcuni complessi condominiali segnalati dall’Amministrazione comunale come possibile ritrovo di stranieri irregolari, per un’attenta verifica delle posizioni di soggiorno.

Risultati conseguiti:

– Persone Identificate: 162, di cui 62 stranieri;
– con precedenti penali e/o di polizia: 37
– Veicoli controllati: 43
– Esercizi commerciali/bar/sale scommesse controllati: 6

Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso da parte degli uffici specialistici delle varie Forze intervenute per approfondimenti di settore.

I controlli effettuati e le attività svolte sono un chiaro segnale sella sinergia tra tutte le forze dell’ordine per vigilare sulla sicurezza dei cittadini.

Il modulo operativo è stato condiviso, come di consueto, in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, nell’ottica di rafforzare la cornice di sicurezza sul territorio in chiave di prevenzione e repressione dei reati predatori e rafforzare la sicurezza percepita da parte dei cittadini.

Comunicato Stampa del 17 marzo 2024

Fonte: Questura di Vicenza – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio