CronacaValli del Pasubio

Ferrata delle Anguane: perde la vita ragazza 22enne di Valli del Pasubio

Una giovane ha perso la vita oggi precipitando dalla Ferrata delle Anguane. La vittima è Martina Benedetti di Valli del Pasubio

Verso le 13.20 la Centrale del Suem di Vicenza ha ricevuto diverse segnalazioni di escursionisti, che avevano assistito alla caduta di una persona dalla Ferrata.

Una squadra del Soccorso alpino di Arsiero

si è portata sul luogo indicato dai testimoni e ha rinvenuto alla base della parete, 50 metri sotto il sentiero, il corpo di una ragazza.

La 22enne di Valli del Pasubio (VI),

che era salita da sola, arrivata nella parte alta dell’itinerario attrezzato, molto frequentato in quel momento, per motivi al vaglio, era caduta nel vuoto, fermandosi 150 metri più in basso.

Sbarcati con il verricello nelle vicinanze, tecnico di elisoccorso ed equipe medica dell’elicottero di Verona emergenza non hanno potuto purtroppo far altro che constatare il decesso della giovane.

Imbarellata, la salma è stata trasportata al campo sportivo di Valdastico e affidata al carro funebre e ai Carabinieri.

I soccorritori hanno accompagnato al campo sportivo anche il padre della ragazza, che la stava aspettando alla base dell’itinerario attrezzato.

Valdastico (VI), 24 – 09 – 23

Michela Canova
Addetta Stampa Soccorso Alpino e Speleologico Veneto
e-mail addetto.stampa@cnsas.veneto.it
sito www.cnsas.veneto.it

LE NOSTRE DELEGAZIONI SUL TERRITORIO

Veneto

Il Soccorso alpino e speleologico del Veneto è suddiviso in tre Delegazioni, II Dolomiti Bellunesi, XI Prealpi Venete, VI Speleologica, delle quali fanno parte 769 soccorritori. .

Il Sasv è chiamato a intervenire in ambiente impervio, montano e ipogeo ed è disponibile 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno, su tutto il territorio regionale e, su allertamento del Cnsas, anche su territorio extraregionale.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio