Cronaca

Corso San Felice: il sindaco dispone la chiusura di un bar alle 19

La chiusura di un bar in Corso San Felice a Vicenza, alle 19 a tutela della sicurezza urbana

Possamai: “Vogliamo una città viva, ma le regole vanno rispettate”

Fuori dal bar ci sono state risse, furti e anche una rapina, e il locale soprattutto di sera risulta frequentato da persone considerate pericolose. Di qui la decisione del sindaco Possamai di firmare l’ordinanza con la quale ordina al gestore di un pubblico esercizio di corso Santi Felice e Fortunato la chiusura anticipata alle 19 fino al 30 settembre.

“La nostra amministrazione -. dichiara il sindaco Possamai – promuove una città più viva, inclusiva e aperta. Una città dove i locali hanno un ruolo importante nella socializzazione e aggregazione delle persone. Ma saremo inflessibili verso chi non rispetta le regole e contribuisce a creare allarme sociale. Ho deciso di chiudere anticipatamente questo bar considerate le numerose segnalazioni dei residenti. Ma anche gli interventi della questura, che ringrazio per la collaborazione. Mi auguro che questo provvedimento riporti serenità nella zona”.

L’ordinanza di riduzione dell’orario di apertura dell’esercizio pubblico è stata firmata dal sindaco dopo una serie di risse, aggressioni e furti e dopo che le forze dell’ordine hanno accertato che è diventato luogo di ritrovo di persone socialmente pericolose con vari precedenti di polizia, soprattutto per spaccio di sostanze stupefacenti. In occasione della comunicazione di avvio del procedimento per la riduzione dell’orario, inoltre, il gestore non ha presentato alcuna osservazione o memoria difensiva.

Fonte: Comune di Vicenza – Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio