ChiuppanoCronaca

Carabinieri Chiuppano: Fabrello Paolo arrestato

I Carabinieri della Stazione di Chiuppano, territorialmente competenti anche per il comune di Carrè, nel tardo pomeriggio di venerdì 17 giugno hanno rintracciato e notificato l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Venezia nei confronti di FABRELLO Paolo 53enne carradiense noto alle cronache.

In particolare cronache dell’alto vicentino, per la sua particolare dedizione ai “furti di notte” dove prendeva di mira farmacie, bar, ed esercizi commerciali di ogni genere da cui asportava le banconote contenute nel fondo cassa ma non disdegnando anche le monete spicciole ivi contenute.

L’uomo,

deve scontare la pena residua di anni 3, mesi 6 e giorni 2  di reclusione.

Questo in riferimento alle precedenti vicende giudiziarie per la raffica di furti commessi nel vicentino ed in particolare nella zona scledense, del thienese e del bassanese di cui si è reso protagonista, negli ultimi anni.

FABRELLO Paolo,

dopo essere stato sottoposto al previsto foto-segnalamento presso il comando di via Lavarone è stato tradotto dai militari thienesi presso il carcere San Pio X di Vicenza per l’espiazione della pena detentiva.

LEGIONE CARABINIERI “VENETO” – Compagnia di Thiene

comunicato stampa 20.06.2022

Foto di copertina: I carabinieri del nucleo radiomobile di Thiene mentre trasferiscono l’arrestato al carcere di Vicenza

Carabinieri – Organizzazione Territoriale

Il controllo del territorio rappresenta la principale forma di prevenzione, in grado di incidere direttamente sulla percezione della sicurezza da parte dei cittadini.

Il dispositivo capillare dell’Arma realizza una fitta rete di vigilanza che mette a disposizione del cittadino oltre 5.200 presidi.

Dai Comandi Provinciali fino ai Comandi Stazione, che proiettano sul territorio numerose pattuglie offrendo ulteriori “punti di contatto”.

A questa struttura organizzativa, che impiega circa il 76% del personale.

Dal 1° gennaio 2017 si è aggiunta l’organizzazione per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare,

Oltre 1.000 Comandi (dai Gruppi Carabinieri Forestali sino alle Stazioni Carabinieri Forestali).

Tenenze e Stazioni estendono la propria competenza sui Comuni italiani e svolgono tutti i servizi di pubblica sicurezza.

Sono indirizzate, coordinate e sostenute da Compagnie, Reparti territoriali e Gruppi.

Questi a loro volta facenti capo ai Comandi Provinciali, ai quali è ricondotta la responsabilità dell’analisi e del raccordo di tutte le attività operative e di contrasto nella provincia, comprese quelle condotte dalle altre unità specializzate.

Il dispositivo territoriale

trova il suo completamento nei Comandi di Legione, che assicurano il supporto logistico.

Assegnano il personale per i reparti secondo le possibilità e le esigenze del territorio e svolgono funzioni di raccordo.

Nonché nei 5 Comandi Interregionali, che esercitano l’alta direzione, il coordinamento e il controllo.

Questo per garantire l’omogeneità nella gestione delle funzioni di polizia sul territorio nazionale e curano la programmazione delle esigenze logistiche.

Le Stazioni e le Tenenze sono presidi di prossimità in grado di proiettare ogni giorno migliaia di pattuglie.

I Nuclei Operativi e Radiomobili garantiscono il pronto intervento nelle 24 ore.

Fonte https://www.carabinieri.it/

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio