Cronaca

Blitz congiunto Polizia di Stato e GDF zona campo Marzo Vicenza

Controllo straordinario della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza a Vicenza, nella zona di Campo Marzo

Arrestato autore di furto e violenza/resistenza a pubblico ufficiale

Perquisita un’abitazione

Nel corso della mattinata di sabato 6 aprile, la Polizia di Stato e la Guardia di Finanza hanno attuato un articolato servizio straordinario di controllo del territorio nella zona di Campo Marzo, Piazzale Bologna, Via Milano, Via Torino, Via Verona ed aree limitrofe.

L’attività è stata condotta in concorso tra personale delle Volanti e dell’Ufficio Immigrazione della Questura. Oltre alla Polizia Ferroviaria di Vicenza e Reparto Prevenzione Crimine di Padova. Con l’ausilio dell’Unità Cinofila Anti-droga della Guardia di Finanza.

I risultati:

  • Identificate/controllate 133 persone, di cui 39 stranieri e 30 con precedenti penali e/o di Polizia, controllati 28 veicoli.

Ladro in fuga in bici sperona un agente

Un equipaggio della Polizia di Stato impiegato nei servizi in questione, transitando in Viale Verona ha notato un uomo che dopo aver prelavato qualcosa dall’interno di un furgone in sosta di una ditta che si occupa di consegna di medicinali a domicilio, si dava velocemente alla fuga a bordo di una biciletta, dirigendosi verso il centro cittadino. I Poliziotti si mettevano subito all’inseguimento del fuggitivo. Una volta raggiunto, lo stesso cercava di divincolarsi. Tentando inoltre di investire uno dei Poliziotti con la bicicletta. Veniva però bloccato all’esito di una colluttazione in cui uno dei due Poliziotti veniva lievemente ferito ad una mano.

Sottoposto ad un primo sommario controllo sul posto, si accertava che l’uomo – O. O. cittadino di origine nigeriana del 1994, richiedente asilo, con precedenti penali e/o di Polizia per reati contro il patrimonio – aveva sottratto dal furgone il marsupio dell’autista, contenente i suoi documenti, telefono cellulare, denaro contante ed effetti personali.

Il proprietario del marsupio veniva subito rintracciato e riconosceva come propri tutti gli oggetti rubati.

Pertanto, il nigeriano veniva arrestato per i reati di furto, violenza/resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Perquisizione di un’abitazione

Altri equipaggi della Polizia di Stato, continuando con i controlli in zona Campo Marzo hanno acquisito la notizia confidenziale della presenza di sostanza stupefacente all’interno di un appartamento di Via Dian di Vicenza, da parte di un cittadino algerino del 1970. Pertanto, unitamente all’unità cinofila della Guardia di Finanza, i Poliziotti hanno attuato una perquisizione domiciliare all’interno del citato domicilio. Rinvenendo e sequestrando 9, 24 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. L’algerino ha pero dichiarato di detenere la sostanza per uso personale. Non essendo stati riscontrati altri elementi che potessero far desumere un’attività di spaccio, l’uomo è stato sanzionato amministrativamente e la sostanza sequestrata.

* “Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa da parte dell’Ufficio procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe”.

Comunicato Stampa del 8 aprile 2024

Fonte: Questura di Vicenza Ufficio Stampa

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio