Altri Basso VicentinoBasso VicentinoCibo & Vino

Sette ristoranti per i GARGATI di Val Liona

Sette ristoranti per i GARGATI di Val Liona
Dal 13 novembre la specialità tradizionale sarà valorizzata in menu grazie ad una iniziativa di Pro Val Liona, Comune e ristoratori Confcommercio

Sette locali di Val Liona, uniti per valorizzare un prodotto unico perchè strettamente collegato al territorio: i gargati. Parte da questo connubio tra ristorazione e tradizione una nuova iniziativa messa in campo dalla Pro Val Liona, con il Comune e i ristoratori locali della Confcommercio. Il via ufficiale sarà il 13 e 14 novembre con la Prima festa dei Gargati di Val Liona De.Co (il programma nel sito www.easyvi.it), dove questa specialità potrà essere scoperta nello stand gastronomico curato dalla Pro Loco Val Liona e nei sette ristoranti del territorio con le varie proposte degli chef, che rimarranno comunque disponibili in menu anche successivamente.
Ma qual è la caratteristica dei Gargati di Val Liona? Si tratta di una pasta fresca che ha due particolarità uniche: prima di tutto la pasta è ottenuta utilizzando una farina particolare, macinata a pietra con grano rigorosamente raccolto in Val Liona; altra caratteristica peculiare è la lenta cottura, che arriva anche a superare la mezz’ora. La sua diffusione in zona può contare su oltre un secolo di storia, grazie alle trattorie locali che ancora oggi tramandano la tradizione con le nuove generazioni. Un valore, questo, che ha permesso ai Gargati di Val Liona di diventare il primo prodotto enogastronomico del territorio ad essere stato iscritto nell’Albo regionale delle De.Co. del Veneto.
Per chi vuole conoscerlo da vicino non resta, dunque, che scoprirlo nelle tante modalità con cui i cuochi lo propongono, venendo in Val Liona, piccolo comune caratterizzato anche da tante risorse naturalistiche tutte da scoprire. Questi i locali nei quali si potrà gustare i Gargati di Val Liona accompagnati da speciali condimenti, a partire dal 13 novembre: Trattoria Da Munaretto (Via Pederiva, 24), Ristorantino Agricolo “Da Valentino” (Via Casona, 10), Ristorante Trequarti (Piazza del Donatore, ¾), Trattoria Isetta (Via Pederiva, 96), Trattoria Vigheto (Via Fontanelle, 16), Luporosso (Piazza Roma, 6), Azienda Agricola Ca’ Vajenta (Via Castello, 16).

In copertina i Gargati di Val Liona interpretati dalla Trattoria Munaretto

Gargati di Val Liona, pevarada veneta, gel di limone e germogli di Melissa – Ristorante Trequarti

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio