Cibo & Vino

Pizza in Piazza: presentata la seconda edizione

A Vicenza i grandi maestri pizzaioli

Nata da un’idea dell’Associazione Eccellenza nella Pizza (AENP), Pizza in Piazza porterà, in Piazza dei Signori a Vicenza, alcune tra le firme d’eccellenza del panorama dell’arte bianca, per una tre giorni dedicata al prodotto da forno più amato nel mondo.

PIZZA IN PIAZZA

DAL 14 AL 16 GIUGNO

La pizza d’eccellenza torna in piazza per raccontare tutte le sue novitm. Questo, e molto altro, è Pizza in Piazza, la tre giorni organizzata da Associazione Eccellenza Nella Pizza (AENP) che dal 14 al 16 giugno in Piazza dei Signori a Vicenza offrirm la possibilitm a professionisti e appassionati di scoprire da vicino il mondo della pizza e le eccellenze italiane. Percorsi di degustazione, laboratori per i più piccoli e dibattiti con le grandi firme del panorama dell’arte bianca sono alcune delle interessanti attivitm in programma.

Foto 2

L’evento prenderm ufficialmente il via venerdì 14 giugno con l’inaugurazione alle ore 16.00 e continuerm fino alle 23.30, accompagnato da musica dal vivo a creare l’atmosfera perfetta per gustare le deliziose pizze preparate dai maestri pizzaioli.

Sabato 15 e domenica 16 giugno le attivitm inizieranno alle ore 11.00 e proseguiranno fino alle 23.30, offrendo un’intera giornata di intrattenimento, buon cibo e cultura. Saranno ben 210 i posti a sedere, con ombrelloni, dedicati a tutti i pizza lovers che vorranno assistere agli incontri in programma.

Durante i tre giorni dell’evento, si potrm godere di un imperdibile percorso degustazione dedicato al mondo della pizza d’eccellenza e a tutte le novitm del settore. A offrire una finestra diretta sul mondo dell’arte bianca saranno le 9 postazioni dedicate ai più grandi maestri pizzaioli del Veneto. Al loro interno sarm possibile osservarli con le mani in pasta durante la creazione delle loro pizze creative, in cui la sperimentazione con impasti e farine sposa topping d’autore.

I pizzaioli protagonisti dell’evento saranno:

Foto 3
  • Catello Buononato di Pizzeria Catello di Vigardolo (VI)
  • Rosario Giannattasio di Acqua e Farina di Vicenza (VI)
  • Massimiliano Fraccarolo e Riccardo Furlani di Fattore F di Vicenza (VI)
  • Mauro Pozzer di Pizzeria Alla Rotonda di Thiene (VI)
  • Giuseppe Soldà’ La Pieve Chiampo (VI)
  • Alessandro Buono de Il Picchio di Dosson (TV)
  • Antonio Cuomo e Davide Cuomo di Pizzeria Cuomo Thiene (VI)
  • El Anbri Abdessamad di Pizzeria Loop Albignasego (PD)
  • Raffaele Ugliano di Le Fornaci da Lello di Costabissara (VI).

Non solo buon cibo ma anche buon bere. Saranno infatti ben due le station dedicate alle birre, con una selezione di referenze d’eccellenza tra le quali quelle del birrificio Krombacher, main sponsor dell’evento insieme a Euroservice Catering e Latteria Mortaretta.

NON SOLO PIZZA MA ANCHE TANTE NOVITÀ

Foto 4

L’edizione 2024 sarm inoltre arricchita da alcune interessanti novità. Nella suggestiva Corte dei Bissari sarm allestito un angolo dedicato al vino tutto da esplorare grazie al contributo del Consorzio Lessini Durello. Anche gli amanti del dolce saranno accontentati! Una postazione sarm infatti dedicata alla preparazione della pizza dolce da parte di due maestri pizzaioli.

Imperdibile poi anche l’appuntamento tutto dedicato ai più piccini. Sabato e domenica, dalle ore 11.00 alle 12.00, l’evento “Piccole… mani in pasĒa” regalerm ai bambini la possibilitm di essere guidati da un esperto pizzaiolo che insegnerm loro a stendere la pasta, aggiungere i condimenti e mostrerm come infornare le pizze. Tanta creativitm e divertimenti saranno gli ingredienti principali di questo workshop, reso ancora più goloso dalla possibilitm per i bimbi di gustare le proprie creazioni appena sfornate, assieme alla famiglia e agli amici. L’evento è gratuito, a numero chiuso, per un massimo di 10 partecipanti previa prenotazione.

Domenica 16 giugno alle ore 16.00 andrm in scena l’esclusivo appuntamento con il dibattito Pizza senza confini: sempre più un’esperienza di ristorazione globale” nella suggestiva location della Loggia del Capitaniato, palazzo storico con affaccio su Piazza dei Signori. Un’imperdibile occasione che vedrm salire sul palco della tre giorni vicentina quattro ospiti d’eccezione: Enzo Coccia, della pizzeria La Notizia (Napoli), Luca Pezzetta, della pizzeria Clementina (Roma), Renato Bosco, della pizzeria Renato Bosco pizzeria (San Martino Buon Albergo, VR) e lo chef Matteo Grandi, del ristorante “Matteo Grandi in Basilica” (VI). A moderare l’incontro sarm Francesca Riganati, consulente strategica e di comunicazione nel food, gim responsabile di formazione di tutte le scuole di Gambero Rosso.

La tre giorni vicentina non è però solo divertimento, ma anche solidarietm. Infatti, al fianco di AENP e dei maestri pizzaioli, vi sarm anche uno spazio dedicato alle associazioni benefiche, per portare in piazza i valori condivisi dell’impegno sociale e  della  partecipazione collettiva. Presenti, durante tutte le giornate dell’evento, saranno AISM Associazione italiana sclerosi multipla, Fidas (Federazione Italiana Associazioni Donatori di Sangue) e ADMO (Associazione Donatori Midollo Osseo).

Durante le giornate del festival, il pubblico potrm inoltre vivere momenti di svago e divertimento grazie a performance musicali live.

COME RAGGIUNGERCI

Piazza dei Signori si trova a soli 10 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Vicenza;  in  alternativa,  per  poterla  raggiungere  sono  disponibili  i  seguenti parcheggi a pagamento limitrofi, aperti 24 ore su 24 : Parcheggio Matteotti, Piazza

  1. Matteotti, 25; Parcheggio Fogazzaro, Contrada Pedemuro S. Biagio, 72; Parcheggio Canove, Contra’ delle Canove, 17.

Didascalie foto

FOTO in copertina

Da sinistra: il presidente dell’Associazione AENP Francesco Savarise, i 9 pizzaioli protagonisti dell’evento, unica donna al centro l’assessore al Territorio e allo Sviluppo Economico del Comune di Vicenza Cristina Balbi.

FOTO 2

Da  sinistra:  il  membro  e  portavoce  di  AENP  Alessandro  Buono,  l’assessore  al Territorio e allo Sviluppo Economico del Comune di Vicenza Cristina Balbi, il cofondatore di AENP Raffaele Savarise e il presidente dell’Associazione AENP Francesco Savarise

FOTO 3

Da sinistra: il presidente dell’Associazione AENP Francesco Savarise, il membro e portavoce di AENP Alessandro Buono, l’assessore al Territorio e allo Sviluppo Economico del Comune di Vicenza Cristina Balbi e il cofondatore di AENP Raffaele Savarise

FOTO 4

Conferenza stampa di presentazione di Pizza in Piazza

ASSOCIAZIONE ECCELLENZA NELLA PIZZA (AENP)

Nata nel 2019 a Vicenza, AENP porta avanti la cultura dell’arte bianca della pizza in Italia e nel mondo. L’obiettivo è triplice: promuovere la formazione dei suoi 50 pizzaioli associati attraverso masterclass e seminari, promuoverne il lavoro e il grande talento e valorizzare i prodotti d’eccellenza Made in Italy.

Valorizzare la cultura della pizza in Italia e nel mondo. Raccontare in modo nuovo grandi pizzaioli, un territorio ricco di tradizione e prodotti di altissima qualitm. Queste le solide basi di Associazione Eccellenza nella Pizza (AENP), un progetto nato dalla volontm di custodire quest’arte bianca, ma non solo. Obiettivi fondanti anche quelli di divulgarne i valori, accrescere la competenza dei migliori pizzaioli e valorizzare i prodotti d’eccellenza Made in Italy. Una mission, questa, che consente inoltre di restituire al consumatore finale una scelta consapevole e di altissima qualitm.

ALLA SCOPERTA DELL’ARTE DELLA PIZZA

AENP nasce nel 2019 da un’idea di Francesco Savarise, attuale Presidente, e del figlio Raffaele. Associazione senza scopo di lucro, vanta ad oggi 50 pizzaioli associati. Dalle firme d’eccellenza, ai pizzaioli esperti fino ai nuovi talenti dell’arte bianca: questa la vera anima dell’Associazione. Professionisti che condividono e portano avanti l’ambizioso obiettivo di AENP di riscrivere la narrazione di uno dei prodotti gastronomici italiani più amati al mondo. Non più infatti la pizza come semplice cibo popolare ma come prodotto di qualitm, che a ogni morso racconta di una cultura identitaria del Bel Paese e ricerca continua.

«Per fare questo c’è bisogno di una fondamentale sinergia. Quella tra pizzaiolo, produttore e artigiano. Queste figure devono lavorare assieme per riuscire a trasmettere una cultura della pizza come prodotto di alta qualità. – spiega Francesco Savarise – In questo modo, il consumatore finale recepirà tutto lo studio, la ricerca e la grande attenzione che c’è dietro a ogni pizza proposta. Per questo motivo investiamo in formazione e aggiornamento continuo per i nostri pizzaioli associati. L’alta qualità passa anche dallo studio e dalla volontà di continuare a migliorarsi».

PASSIONE, FORMAZIONE E VALORIZZAZIONE DEL MADE IN ITALY

È  triplice  l’obiettivo  portato  avanti  con  grande  dedizione  da  AENP.  In  primo luogo formare. Oltre a passione e creativitm infatti, l’arte bianca della pizza si compone anche di sapere tecnico, studio e ricerca. Ed è proprio seguendo questa filosofia che AENP organizza numerosi eventi di formazione, tra cui workshop tecnici, convegni e seminari per i suoi associati. Punta di diamante ne sono le masterclass, che toccano interessanti temi: dalle tecniche per ottenere l’impasto perfetto, ai segreti per farciture d’eccellenza, fino alle collaborazioni tra arte bianca e grandi chef. A firmarle sono figure d’eccellenza nel panorama della pizza e della ristorazione tra cui: gli chef Igles Corelli, Matteo Grandi e Alberto Basso e i maestri pizzaioli Simone Padoan, Renato Bosco, Denis Lovatel e Antonio Pappalardo.

Secondo e fondamentale obiettivo è poi quello della valorizzazione, nello specifico quella legata alla scelta degli ingredienti. Genuinitm, filiera Made in Italy, rispetto ed esaltazione delle molteplici tipicitm territoriali. Questi, uniti alla grande attenzione alla sfera nutrizionale dei prodotti, i capisaldi sui quali AENP fonda la sua filosofia. Un impegno concreto e continuo, che dal 2019 ha visto l’Associazione impegnata nella selezione, test e approvazione di oltre un centinaio di prodotti. Garanzia, questa, di una scelta di qualitm per il consumatore finale. I prodotti selezionati sono inoltre stati inseriti nel Disciplinare di Eccellenza nella Pizza.

Infine, terzo obiettivo dell’Associazione è quello di promuovere il lavoro e il grande talento dei suoi associati. In quest’ottica, AENP è proattiva nello sviluppare opportunitm lavorative attraverso, non solo l’accrescimento delle capacitm professionali dei pizzaioli, ma anche grazie alle connessioni createsi durante gli eventi di formazione.

LE INIZIATIVE

AENP è inoltre parte attiva nel panorama della pizza anche grazie alla partecipazione a importanti iniziative sul territorio locale e nazionale. Ne sono un esempio la partecipazione all’evento vicentino Pizza in Piazza a giugno 2023, che ritornerm anche nella sua edizione 2024, e la collaborazione dell’Associazione con l’evento nazionale La Cittm della Pizza. Un tour, quest’ultimo, lungo tutto lo stivale alla ricerca dei nuovi talenti dell’arte bianca che per la sua prima tappa, quella vicentina, è stato ospitato nella sede di AENP.

RICONOSCIMENTI

Negli anni il grande lavoro portato avanti da Associazione Eccellenza Nella Pizza ha permesso inoltre ai suoi associati di ottenere prestigiosi riconoscimenti. Tra questi, l’ingresso di alcune pizzerie associate tra le migliori d’Italia per Gambero Rosso, alle quali sono stati assegnati i 2 spicchi dalla prestigiosa Guida. Recente poi l’inserimento di quattro pizzaioli associati AENP nella nuova Guida alle Pizzerie & Cocktail Bar D’Autore 2024 di Identità Golose

Ufficio Stampa e Comunicazione

fabio.rinaldi@aromi.group | +39 393 8523882

tania.dausilio@aromi.group | +39 339 1250780

francesca.chiamenti@aromi.group | +39 348 4183135

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio