Auto & MotoriBassano

Vittorio Ceccato: nuove esperienze nel Salento

Il terzo atto del Trofeo Italiano Rally vedrà il pilota di Bassano del Grappa Vittorio Ceccato protagonista di un doppio debutto, sulle strade pugliesi e con una nuova scuderia.

Archiviata la delusione per la fugace apparizione veneta il Trofeo Italiano Rally di Vittorio Ceccato riparte con nuova linfa vitale.

Il pilota di Bassano del Grappa ha infatti deciso di cambiare casacca, entrando nella famiglia di New Turbomark Rally Team, scuderia tra le più importanti a livello nazionale.

Vittorio Ceccato

Prima di tutto voglio ringraziare Dimensione Corse” – racconta Ceccato – “perchè siamo stati felici di collaborare assieme, dal 2022 ad oggi, ma sentivo il bisogno di dover cambiare ma posso solo essere grato a loro per queste intense stagioni vissute assieme. Grazie anche a New Turbomark Rally Team per avermi accolto nella loro famiglia. Sono onorato di entrare a far parte di una scuderia così prestigiosa e farò del mio meglio per onorare la loro fiducia. Grazie in particolare alla famiglia Zagami, alla quale sono legato da profonda amicizia e stima.”

Un nuovo matrimonio, pronto ad entrare in scena per un debutto altrettanto atteso, quello del bassanese sulle strade di una delle gare più iconiche del panorama rallystico nazionale.

Rally del Salento

Al via la cinquantaseiesima edizione, con un Ceccato che si confronterà per la prima volta con gli insidiosi e veloci asfalti pugliesi.

Non ho mai corso qui” – aggiunge Ceccato – “e tra l’altro si tratterà della trasferta più lunga che io abbia mai disputato. Non ho mai affrontato una gara così lontano da casa e non vedo l’ora di essere al via. Il Salento non ha bisogno di presentazioni, è una delle gare più famose che abbiamo in Italia e sarà bello poter calcare strade che hanno fatto la storia dei nostri rally.”

Al Salento Ceccato tornerà al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo di P.A. Racing, ritrovando al proprio fianco Emanuele Dinelli con il rinnovato supporto di Jteam, per riprendere la caccia ad una classifica Over 55 che, dopo il passo falso del Marca, lo vede in sesta posizione.

Ancora a secco il bilancio nella generale del TIR ma il coefficiente maggiorato, qui a quota 1,5, potrebbe permettergli di rilanciarsi rapidamente in entrambe le classifiche provvisorie.

La battaglia si aprirà nella giornata di Venerdì 24 Maggio con due prove speciali pronte ad accogliere Ceccato, “Torre Paduli” (11,30 km) e “Pista Salentina” (2,64 km).

Il giorno seguente, Sabato 25 Maggio, un doppio passaggio su “Torre Paduli”, “Ciolo” (11,75 km) e su “Specchia” (13,06 km) avrà il compito di decretare vincitori e vinti di questa edizione.

Conclude Ceccato

Il Salento è una gara molto difficile da interpretare perchè l’asfalto è molto viscido, in particolare sulla spettacolo del Venerdì sera, oltre che insidioso e guidato, se penso ai famosi muretti a secco salentini. Tutto da scoprire ma è una sfida che accettiamo volentieri, con entusiasmo e grinta.

Grazie a New Turbomark Rally Team, a Jteam, a P.A. Racing, a tutti i partners e ad Emanuele. Siamo pronti per iniziare questa nuova avventura.”

Immagine, di repertorio, di Vittorio Ceccato, in azione nel precedente Rally della Marca 2024 (immagine a cura di Actualfoto).

Bassano del Grappa (VI), 21 Maggio 2024

Fabrizio Handel VITTORIO CECCATO – UFFICIO STAMPA
@ contact: press.vittorioceccato@gmail.com

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio