Auto & Motori

Un secondo amaro per Vaccaretti

Un secondo amaro per Vaccaretti – Villar Pelice

Il sesto atto del Campionato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta vede il portacolori di Irontech Motorsport a podio, rammaricato per qualche errore di troppo.

Il secondo è il primo degli ultimi, citava una frase dell’iconico Enzo Ferrari, e la sensazione vissuta da Andrea Vaccaretti, al termine dell’ultimo atto del Campionato Regionale Piemonte e Valle d’Aosta di trial, è proprio questo.
Lo scorso 11 Luglio andava in scena il sesto appuntamento con la serie interregionale, organizzato dal moto club Alpi Ovest, ed il portacolori di Irontech Motorsport, pur concludendo sul secondo gradino del podio in classe TR2, non è soddisfatto delle sue ultime prestazioni.

“Sto guidando bene e mi sento bene fisicamente” – racconta Vaccaretti – “ma ogni tanto il cervello mi si spegne e commetto qualche errore grossolano. Nelle ultime gare mi rendo conto di essere sempre competitivo per la vittoria ma, per una svista o per l’altra, mi scappa sempre dalle mani. È vero che facciamo tutto per passione e che questo ci porta ad accettare diverse situazioni ma parliamo pur sempre di competizione e, quando si compete, si vuole vincere.”

Il pilota di San Pietro Mussolino, in sella alla consueta Beta Evo 300 a 2 tempi curata dal Team Locca Miglio, partiva a testa bassa e firmava il primo giro con la migliore prestazione di classe.
La seconda tornata vedeva il vicentino commettere qualche errore di troppo, facendo salire rapidamente il totale delle penalità e chiudendo al quarto provvisorio di categoria.
Un passo falso costato molto caro, guardando allo score dell’ultima tornata, chiusa con il miglior ruolino di marcia ed una sola penalità all’attivo, a pari merito con il vincitore finale Julita.

“L’evento è stato ottimo” – aggiunge Vaccaretti – “anche se, ad essere onesti, le zone erano un po’ facilotte ed il fatto di aver commesso degli errori rode ancora di più. Il terreno era molto asciutto, condito da un buon numero di pietre ed articolato tutto in un sottobosco. Sono partito davanti e volevo fare la mia gara ma quest’anno, purtroppo, sembra andare sempre così. Ho fatto un ottimo primo e terzo giro mentre sul secondo non è andata bene. Ho buttato dentro qualche erroraccio che non ci voleva. Giovanni Del Rosso, il mio minder, è stato impeccabile, come sempre, ed anche il team ha fatto un ottimo lavoro. Ora ci prepareremo per il finale.”

Annullato l’evento di Pragelato, originariamente in programma per il 4 Luglio, ed archiviato quello di Domenica scorsa, sono soltanto due gli appuntamenti ancora in calendario.
Scorrendo la classifica provvisoria di TR2 Vaccaretti figura in seconda posizione provvisoria, un gap di cinque lunghezze dal leader Coppi ed un margine di sole quattro su Julita.
Decisivo sarà già il prossimo evento di Alto, ad inizio Agosto, per poi giocarsi le ultime carte, al rientro dalla pausa estiva, in quel di Coazze, verso la fine del mese di Settembre.

Un secondo amaro per Vaccaretti

Immagine di Andrea Vaccaretti, in azione (immagine a cura di Carlotta Olivo).

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio