Arte, Cultura & Spettacoli

Visioni di danza 2022: parco di Villa Guiccioli Vicenza, sabato 27 agosto

Sta per giungere al termine il festival Visioni di danza che quest’anno si è concentrato nell’arco di nove intensissime giornate dal 19 al 28 agosto.

Giornate che hanno visto alternarsi in scena numerose compagnie e artisti nazionali.

Dopo il tutto esaurito della Notte del tango di venerdì in Loggia del Capitaniato dove gli appassionati di tango si sono potuti cimentare su vals, milonghe e tanghi proposti dal TDJ Luca el Pelado,  sabato 27 agosto torna a Villa Guiccioli la Notte della danza. Questa volta proposta attraverso le poetiche e le suggestioni coreografiche di quattro interessanti realtà del panorama della danza italiana: Atacama, EgriBiancoDanza, Gruppo Danza Oggi e Borderlinedanza. Compagnie nazionali sostenute dal Ministero della Cultura che da anni sono attive sia in Italia che all’estero.

Il pubblico dopo lo spettacolo sarà invitato ad una bicchierata per scambiare due chiacchiere anche con gli artisti.

La Notte della danza inizierà alle 21 con la compagnia Atacama che presenterà l’assolo Io, Lei e me. Il lavoro, interpretato da Valeria Loprieno su coreografie di Patrizia Cavola e Ivan Truol. Lo spettacolo porta in scena le infinite e innumerevoli sfaccettature dell’animo umano, che può passare dalla gioia al dolore, dalla paura allo stupore, dal piacere alla vergogna in un frangente di secondo. Una ricerca performativa sul corpo eroico femminile, nudo nella propria esposizione, senza pelle né difese, che svela le contraddizioni dell’animo umano, gli slanci e le cadute, i repentini cambiamenti.

Seguirà un duetto a firma di Nicola Migliorati e Maria Olga Palliani per il Gruppo Danza Oggi.

Deux  (“Due” in francese), è una sorta di dialogo espresso coreuticamente sull’articolato rapporto con sé stessi e con i propri partner. Un dialogo talvolta introspettivo e solitario, a volte controverso, che in ritmi a tratti contenuti e altre volte frenetici, affronta le fragilità, gli innamoramenti, le delusioni e i momenti di gioia. Man mano che il lavoro va avanti si scopre come, stando insieme, si possa decidere di affiancare chi ci sta accanto o lasciarlo andare per la propria strada.

La compagnia EgriBiancodanza proporrà il nuovo She Screams, un lavoro sull’amore:

frammenti di passione e dolore fragilità e forza, dolcezza e follia. Il potere immenso dell’amore che può essere devastante o vivificante visto attraverso un caleidoscopico ritratto gestuale focalizzato su tre donne accompagnato dalle ruvide, appassionate, graffianti canzoni di Janis Joplin.

Chiuderà la Notte della danza un duetto

che porta la firma di un coreografo e direttore molto conosciuto in Albania e in Europa, Gjergj Prevazj che per la compagnia Borderlinedanza ha realizzato Music in Between.

Nella relazione di coppia c’è sempre uno spazio uguale che interdipende l’equilibrio tra i partners. La musica come arte informale spesso riempie il nostro vuoto indefinito, generando emozione, energia, intensità e ovviamente fantasia. I suoni con i loro effetti sul nostro corpo e sulla nostra anima fanno parte della nostra stessa esistenza.

Visioni di danza è inserito nel cartellone “Vicenza estate 2022 – cultura, spettacoli, divertimento”, promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza e con il sostegno del Mic, Regione Veneto e dei Comuni di Asiago, e Valli del Pasubio.

In caso di pioggia o di maltempo la Notte della danza verrà proposta in Loggia del Capitaniato.

Ingresso euro 10.

Per informazioni e prenotazioni: www.visionididanza.org

segreteria organizzativa: visionididanza@gmail.com
direzione artistica: Luciano Padovani
info@naturalislabor.it

Visioni di danza Deux Gruppo danza oggi
Deux Gruppo danza oggi
Io lei e me, Atacama
Io lei e me, Atacama
Music di Between, Borderline
Music di Between, Borderline

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio