Arte, Cultura & SpettacoliSchio

Spazio Shed, mostra: “Fotografare l’arte” del Circolo Fotografico Scledense

Spazio Shed, Schio: oltre 400 scatti che affrontano il tema della fotografia dell’opera d’arte. Dalle arti visive alla musica, dalla danza al teatro in un racconto che vuole mettere in risalto il rapporto tra l’arte e la sua rappresentazione e quello tra l’artista e la sua creazione. Si presenta così la mostra Fotografare l’arte organizzata dal Circolo Fotografico Scledense, che dal 29 aprile al 21 maggio si può visitare allo Spazio Shed di via Pasubio.

Non restano estranei al racconto per immagini i fruitori dell’opera d’arte che vengono osservati nel loro rapporto con il manufatto artistico. Più di un visitatore resterà colpito da come le foto riescano a cogliere il dialogo muto tra osservatore e opera osservata.

Un approfondimento è dedicato, poi, alle opere d’arte presenti nel territorio: si passa dalla sezione “canoviana” dei Musei Civici di Bassano al Museo delle Maschere di Malo. Sono presenti anche dei portfolio dedicati ad artisti come il maestro Pino Guzzonato, Giancarlo Scapin la cui “Porta della luce” orna piazza Falcone e Borsellino e Marco Martalar, le cui sculture di legni schiantati si ergono sui boschi distrutti dalla tempesta Vaia.

La mostra resterà aperta ogni sabato e domenica fino a domenica 21 maggio con orario 10-12:30 e 16:00-19:30.  Nell’ambito dell’esposizione sono in programma anche tre incontri di approfondimento: il 5 maggio con “I manufatti artistici dell’Expo 2015”, il 12 maggio con la proiezione “Fotografare l’arte” e il 19 maggio con “Fotografare la fotografia”. Tutti gli incontri si terranno al Lanificio Conte alle 20.30

Maggiori informazioni su www.circolofotografico.it

Spazio Shed

Fonte: Ufficio Stampa Comune di Schio

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio