Arte, Cultura & Spettacoli

Palazzo Chiericati: “Elucefù”, incontri concepiti da Marco Pelle

Venerdì 22 dicembre | ore 18.00 – PALAZZO CHIERICATI – Piazza Matteotti, 37/39 | Vicenza

ELUCEFÙ

IL CAPOLAVORO PROGETTATO DAL PALLADIO ACCOGLIE LA NUOVA SERIE DI INCONTRI PENSATI PER ITALIA NOSTRA APS DA  MARCO PELLE

Il ballo del corpo, ospite Andrea Mattiello storico dell’arte specializzato in arte medievale e contemporanea, docente alla Oxford University

Palazzo Chiericati

Secondo appuntamento, venerdì 22 dicembre alle 18 a Palazzo Chiericati con Elucefù, la nuova serie di incontri concepita da Marco Pelle appositamente per Italia Nostra APS. L’incontro dal titolo Il ballo del corpo prosegue il viaggio tra le idee illuminanti della storia, questa volta attraverso un racconto intorno all’esaltazione del corpo e come questa abbia influenzato la storia dell’Uomo, dal Medioevo in avanti.

Il coreografo vicentino Accademico Olimpico, che vive e lavora tra New York e l’Italia, parlerà di una scoperta che ha cambiato la storia: il corpo umano. Ma non a livello di evoluzione, bensì a livello di riconoscimento della sua identità fondamentale.

In che senso?

Nel mondo occidentale il corpo umano è stato, nell’epoca antecedente alla Chiesa, dato per scontato, senza nessuna colpa applicata ad esso, amato nella sua bellezza, e usato come strumento. Con la Chiesa il corpo assume il peso del peccato originale, che lo rende oggetto vergognoso, da coprire e vilipendere. Sarà proprio la Chiesa, però, a cambiare il corso della storia, definendo l’importanza del corpo proprio perché “Dio si è fatto carne” e anche attraverso quello che oggi è un comune termine legale: “habeas corpus”, il diritto alla libertà individuale, così come fu scritto nella Magna Carta. Questo piccolo grande cambiamento ha portato a una rivisitazione del corpo, a un nuovo valore. Insomma, a una vera e propria scoperta.

Ospite in questo incontro di Elucefù sarà Andrea Mattiello, docente alla Oxford University.

Mai come ora”, spiega Marco Pelle, coreografo residente del New York Theatre Ballet e Academic Fellow Bocconi, “è necessario parlare di luce, della ricchezza illuminante che ha traghettato l’Uomo attraverso la storia. Ricordare appunto le “idee illuminanti”, da cui ho tratto ispirazione per il titolo”. Elucefù nasce da due domande che da sempre accompagnano il mio percorso di ricerca e la mia vita: Quando? Perché? Credo che sia importante guardarsi indietro ed essere spettatori e testimoni dell’immenso patrimonio evolutivo che ci ha portato a essere ciò che siamo oggi. La creazione del teatro, la nascita dell’opera, l’evoluzione architettonica, la visione artistica rinascimentale, il bisogno puramente umano di trovare nuovi modi di esprimere un mondo interiore ricchissimo e in continua evoluzione”.

Marco Pelle

Coreografo residente del New York Theatre Ballet, è un professionista di fama mondiale con alle spalle importanti collaborazioni con i ballerini più noti della scena internazionale (Alessandra Ferri, Roberto Bolle, Isabelle Ciaravola, Luciana Paris e Stephen Hanna, per citarne alcuni). Le sue coreografie sono state ballate in tutto il mondo e in luoghi assai prestigiosi, come il National Center for the Performing Arts di Pechino o il Guggenheim Museum di New York. In America è conosciuto come uno dei coreografi di Pose, serie di Ryan Murphy nominata a due Golden Globes. Dal 2017 è Academic Fellow dell’Università Bocconi di Milano, dove insegna all’interno del dipartimento Social and Political Sciences un corso su Performing Arts Management. Per la Bocconi.

Inoltre

Marco Pelle ha ideato GuiDance, un corso di danza extra curriculare inclusivo e aperto a tutti gli studenti. A giugno 2023 è stato nominato Accademico Olimpico e lo scorso 10 settembre per la trasmissione Rai1 Roberto Bolle – Ballo in Bianco ha scritto, assieme a Pamela Maffioli, gli interventi riguardanti la storia della danza, affidati alla conduzione di Francesca Fialdini. Tra i suoi più recenti impegni, il 19 ottobre ha firmato le coreografie dell’annuale serata di gala della Fondazione Milano per la Scala ai laboratori-atelier Ansaldo del Teatro alla Scala.

Per l’occasione ha ricreato in spettacolo teatrale, danzato da sette primi ballerini e solisti d’eccezione scaligeri, i lavori di Statuesque, il progetto video da lui coreografato e diretto in omaggio al grande scultore Antonio Canova a 200 anni dalla morte. Il successo della serata è stato tale da richiamare l’attenzione degli autori di Splendida cornice di Geppy Cucciari che hanno invitato Marco Pelle a coreografare un estratto dello spettacolo appositamente per il programma di Rai3. Il 29 novembre ha tenuto un incontro pubblico con il cantautore Ermal Meta nell’ambito del ciclo Off the Record, da lui ideato alla Bocconi.

Andrea Mattiello

Storico dell’arte specializzato in arte medievale e contemporanea. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Studi Bizantini presso il Centre for Byzantine, Ottoman and Modern Greek Studies di University of Birmingham e prima un dottorato di ricerca in Teoria e Storia dell’Arte Contemporanea presso la Scuola di Studi Avanzati di Venezia. Ha condotto ricerca, pubblicato, tenuto conferenze e lezioni su arte e architettura medievali e contemporanee, arte e omosessualità nell’antichità, scambi greco-italiani nell’umanesimo del quindicesimo secolo, arte e agentività femminile a Bisanzio.

È stato borsista e ricercatore presso il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio, il Massachusetts Institute of Technology, il Kunsthistorisches Institut in Florenz e con la Gerda Henkel Stiftung. È docente presso NABA Milano e presso i dipartimenti di continuing education del Courtauld Institute of Art e di Oxford University. Attualmente è ricercatore presso la Fondazione Eni Enrico Mattei.

Palazzo Chiericati: “Elucefù”, incontri concepiti da Marco Pelle

Info

Ingresso gratuito e aperto a tutti.

Registrazione obbligatoria al seguente indirizzo mail: vicenza@italianostra.org

Ufficio stampa Marco Pelle

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio