Arte, Cultura & Spettacoli

Il Giardino di Alice: “In punta di piedi. Storie di Metamorfosi”

In punta di piedi. Storie di Metamorfosi – Il Giardino di Alice.

Spettacolo itinerante per famiglie di e con Andrea Dellai ed Ermelinda Nasuto, regia Tommaso Franchin, accessori Edoardo Maria Maggiolo. Produzione exvUoto teatro.

Quando: Domenica 23 luglio, ore 9:30

Dove: Oasi della Valletta del Silenzio, stradella della Rotonda (VI), rassegna “Il Giardino di Alice”

Domenica 23 luglio la compagnia exvUoto teatro

torna in scena con la sua nuova produzione teatrale: “In punta di piedi.

Storie di Metamorfosi” di e con Ermelinda Nasuto e Andrea Dellai e con la regia di Tommaso Franchin e gli accessori creati ad hoc da Edoardo Maria Maggiolo è ispirato alle Metamorfosi di Ovidio.

Lo spettacolo, itinerante ed immersivo, è pensato prevalentemente per un pubblico di famiglie e tratta dell’affascinante tema delle metamorfosi, di come tutto cambi e di come nulla finisca davvero.

In punta di piedi. Storie di metamorfosi è il tentativo di parlare ad adulti e bambini dell’allenamento alla perdita e contemporaneamente della creazione di nuove forme.

Della separazione e della ricomposizione.

Con la complicità di Ovidio e delle sue metamorfosi gli attori giocheranno con il tempo, il tempo di certe cose che finiscono e il tempo delle cose che si trasformano. Lasciare andare e immaginare insieme forme nuove di permanenza.

Ad accogliere il pubblico due creature giocose

e piuttosto loquaci che attraverseranno gli spazi naturali e ricorderanno storie di metamorfosi vegetali, tra il sogno e la veglia.

“In punta di piedi. Storie di Metamorfosi” andrà in scena domenica 23 agosto alle ore 9:30 presso l’oasi della Valletta del Silenzio a Vicenza all’interno del cartellone della rassegna estiva “Il Giardino di Alice” patrocinata dall’assessorato alla Cultura, Turismo e attrattività della Città di Vicenza.

La compagnia consiglia di raggiungere il luogo in stradella della rotonda a piedi o in bicicletta.

L’ingresso è a biglietto unico di 4€.

È consigliata la prenotazione all’indirizzo comunicazione@exvuototeatro.it. Ulteriori informazioni al sito https://www.exvuototeatro.it/project/il-giardino-di-alice-2023/ o sui social de Il Giardino di Alice.

Fonte Tommaso Franchin

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio