Arte, Cultura & Spettacoli

Gallerie d’Italia a Vicenza: “Viaggi e Miti”

Ultimo incontro sull’archeologia – Gallerie d’Italia a Vicenza: “Viaggi e Miti”

  • Venerdì 24 febbraio alle 17.30 terzo e conclusivo incontro ad ingresso libero nell’ambito del ciclo “L’archeologia si racconta”, alla scoperta delle storie raccontate dagli antichi vasi, in occasione dell’itinerario espositivo “Argilla. Storie di viaggi”
  • A cura di Monica Salvadori, l’appuntamento tratterà il tema “Viaggi di Miti”
  • Tutte le domeniche, alle 16 visita guidata e una proposta di gioco in autonomia per le famiglie dalle 10 alle 16.30

Alle Gallerie d’Italia di Vicenza, museo di Intesa Sanpaolo,

si conclude il viaggio alla scoperta dei segreti delle antiche ceramiche greche con un’immersione nel mito.

Nell’ambito del ciclo di incontri ad ingresso libero, “L’archeologia si racconta”, venerdì 24 febbraio alle 17.30 l’ultimo appuntamento, a cura di Monica Salvadori, ci condurrà nei “Viaggi di miti”.

La conferenza di Monica Salvadori affronterà il tema del “viaggio” dei miti dalla Grecia a Roma, attraverso il Mediterraneo.

Grazie ad una ricca tradizione iconografica attestata prima nelle ceramiche attiche e magnogreche quindi, in prospettiva diacronica, nelle case romane di Pompei, si potrà ricostruire l’origine artistica di alcuni tra i miti più conosciuti nel mondo antico.

Monica Salvadori

è professore ordinario di Archeologia Classica presso il “Dipartimento dei Beni culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica (dBC)”. Attualmente è Prorettrice al Patrimonio Storico, Artistico e Culturale dell’Università degli Studi di Padova.

Laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Padova e specializzata in Archeologia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso l’Ateneo patavino, dove è poi risultata vincitrice di una borsa di studio per attività di ricerca post-dottorato.

Ha insegnato presso le Università degli Studi di Trieste e Udine e, come professore associato, presso l’Università degli Studi del Molise.

Nell’ambito dell’offerta formativa dell’Università di Padova, è stata presidente del Corso di studio aggregato in Archeologia e Scienze Archeologiche, dove è titolare degli insegnamenti di Storia dell’Arte classica.

Attualmente è vicecoordinatore del corso di Dottorato in Storia, critica e conservazione dei beni culturali e coordinatrice della commissione scientifica del dBC.

La sua attività di ricerca

è rivolta prevalentemente ai fenomeni della produzione artistica greco-romana, con un approccio volto ad approfondire sia gli aspetti tecnico-esecutivi, fondamentali nella definizione dei profili delle maestranze, sia quelli relativi alla lettura delle immagini e all’interpretazione dei significati ad esse correlati.

Una parte considerevole delle sue pubblicazioni è dedicata al filone della pittura romana, con un’attenzione particolare verso la ricostruzione sistematica delle testimonianze provenienti dai siti dell’Italia settentrionale.

Sul versante degli studi iconografici si distinguono i contributi dedicati al tema della rappresentazione del paesaggio e della natura, ai rapporti fra produzione artistica e fonti letterarie, alla risemantizzazione del mito classico nei linguaggi visivi dell’età contemporanea.

Dal 2018 è responsabile scientifico del progetto “MemO. La memoria degli oggetti. Un approccio multidisciplinare per lo studio, la digitalizzazione e la valorizzazione della ceramica greca e magno-greca dei musei del Veneto”, finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nell’ambito del bando “Progetti di eccellenza”: l’interesse nei confronti di tale tematica nasce dall’esigenza di dare giusto risalto al patrimonio considerevole di vasi greci e magno-greci acquisiti dall’Università.

All’attività teorica M. Salvadori affianca anche le ricerche sul campo: in particolare dal 2007 svolge indagini archeologiche presso il sito di Aquileia (UD), dedicandosi al tema delle forme dell’abitare in età romana con particolare attenzione a rapporti fra apparati decorativi e funzione degli ambienti.

Accanto agli incontri di approfondimento, le attività collaterali al percorso espositivo prevedono, tutte le domeniche, la visita guidata alle 16.00 “Vasi in viaggio. Storie di vasai, miti e marinai” e una proposta per le famiglie “Family Lab. Tra terre e mari. Vasi in viaggio”, attivabile in autonomia, dalle 10.30 alle 16.30.

Il percorso espositivo

A cura di Monica Salvadori, Monica Baggio e Luca Zamparo, l’esposizione Argilla. Storie di viaggi, aperta al pubblico fino al 18 giugno, intende riflettere sul ruolo aggregatore della ceramica greca nell’ambito mediterraneo – fonte di ispirazione, contaminazione, sviluppo -, ovvero sulla capacità degli esemplari figurati ateniesi di interloquire con i pubblici attuali per agevolare la comprensione del ruolo dell’antico come origine del nostro sistema di valori.

Il percorso triennale, giunto al secondo appuntamento dopo Argilla. Storie di vasi, nasce nell’ambito della collaborazione fra la Direzione Arte, Cultura e Beni Storici di Intesa Sanpaolo e il Dipartimento dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Padova, in seno alle ricerche sviluppate dal Progetto MemO. La memoria degli oggetti. Un approccio multidisciplinare per lo studio, la digitalizzazione e la valorizzazione della ceramica greca e magnogreca in Veneto, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

L’esposizione consente di ammirare manufatti provenienti dalla collezione Intesa Sanpaolo e da importanti musei archeologici del Veneto: il Museo Archeologico Nazionale di Adria e il Museo Archeologico Nazionale di Venezia, il Museo Civico di Bassano del Grappa, il Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo e il Museo di Scienze Archeologiche e d’Arte e del Centro d’Ateneo per i Musei dell’Università di Padova. 

Vicenza, 23 febbraio 2023

Informazioni e prenotazioni

Gallerie d’Italia – Vicenza  –  Palazzo Leoni Montanari – Contra’ Santa Corona 25, Vicenza

www.gallerieditalia.com

Informazioni per la stampa

Fonte Intesa Sanpaolo – Media and Associations Relations

https://group.intesasanpaolo.com/it/sala-stampa/news

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo è il maggior gruppo bancario in Italia – punto di riferimento di famiglie, imprese e dell’economia reale – con una significativa presenza internazionale.

Il business model distintivo di Intesa Sanpaolo la rende leader a livello europeo nel Wealth Management, Protection & Advisory e ne caratterizza il forte orientamento al digitale e al fintech.

Una banca efficiente e resiliente, è capogruppo di fabbriche prodotto nell’asset management e nell’assicurazione.

Il forte impegno in ambito ESG prevede, entro il 2025, 115 miliardi di euro di finanziamenti impact, destinati alla comunità e alla transizione verde, e contributi per 500 milioni a supporto delle persone in difficoltà, posizionando Intesa Sanpaolo ai vertici mondiali per impatto sociale.

Intesa Sanpaolo ha assunto impegni Net Zero per le proprie emissioni entro il 2030 ed entro il 2050 per i portafogli prestiti e investimenti, l’asset management e l’attività assicurativa.

Convinta sostenitrice della cultura italiana, ha sviluppato una rete museale, le Gallerie d’Italia, sede espositiva del patrimonio artistico della banca e di progetti artistici di riconosciuto valore.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio