Arte, Cultura & Spettacoli

Fusilla Spark: dal rock alla dance, dal barocco all’heavy metal

Cari lettori,

questo mese ho il piacere di raccontare la storia di un gruppo musicale molto particolare, così come particolari sono gli strumenti che utilizzano e i luoghi dove si esibiscono.

Vi presento i Fusilla Spark, una band formata da tre musicisti nel 2015. L’elemento che la contraddistingue da altre formazioni è l’organico strumentale utilizzato: violino, fisarmonica, flauto traverso, basso elettrico e footstomp (percussione in legno controllata dal piede) con l’aggiunta a titolo di guest, dal 2020, di batteria e percussioni.

Il trio inizia la sua attività scomponendo e riarrangiando brani di svariati generi, dal rock alla dance, dal barocco all’heavy metal, adattando le sonorità degli strumenti con le loro più classiche peculiarità.

Ne nasce un progetto eclettico ed originale, capace di sorprendere il pubblico in ogni momento grazie agli accostamenti inaspettati di brani di natura molto lontana. Gli stessi strumenti sono portati ai limiti del consueto: si vede la fisarmonica eseguire riff metal e flauto e violino passare dal barocco alla dance all’interno della stessa composizione, mantenendo sempre una forma colta.

I musicisti presentano un curriculum sia classico che moderno, accomunando il desiderio di presentare un progetto destinato sia al pubblico medio che a quello più colto.

Nel 2019 pubblicano il loro primo album – Covertone – noto per il simbolo surreale del cammello a tre gobbe, seguito successivamente da numerosi singoli; altra attività a cui sono dediti è la continua creazione di videoclip (spesso presente una vena di humor), sempre legati al territorio e con l’intento di valorizzare i paesaggi e gli elementi caratteristici dell’alto vicentino.

Nella prima metà del 2021 è prevista l’uscita di due singoli e un nuovo videoclip, mentre è in lavorazione il secondo album.

L’attività dal vivo è intensa e spazia dal teatro ai palchi naturali delle montagne grazie alla partecipazione a festival organizzati su Alpi e Prealpi – Suoni tra le malghe, Musica in Quota e Va’cche Rock, rassegna di concerti creata dallo stesso trio che porta i musicisti ad esibirsi in malghe e rifugi del vicentino.

Gli obiettivi sono quelli di proseguire con l’attività live ed espandere le collaborazioni con altre realtà artistiche, mantenendo sempre un alto profilo a livello di produzione musicale e video.

Di particolare interesse il videoclip “Unity”, realizzato nel 2020 in accordo con il comune di Torrebelvicino presso l’ex fabbrica Rosabel della Lanerossi, che vede un’alchimia di fascino decadente industriale con la musica dance arrangiata in stile folk-rock.

Il gruppo è formato da:

Daniela Dalle Carbonare: violino

Daniela Fusilla Spark

Alessandro Valle: Flauto traverso, basso elettrico, footstomp

Alessandro Fusilla Spark

Marcello Grandesso: fisarmonica

Marcello Fusilla Spark

Guest – Loris Rigon: batteria

Qui a seguito I Link per ascoltarli:

Facebook: https://www.facebook.com/fusillaspark

Instagram: https://www.instagram.com/fusillaspark/

Spotify: https://open.spotify.com/artist/6tMpsDDg03ioPw36dcMxSY?si=x2Hgm3p-QN-PwezXYG0WPw

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCBI0UYqTSj_ahBnNJdK8Riw

Spazio musicale a cura di Monica Milano

80x80 logo Vicenzareport

80x80 logo Syntoradio

80x80 logo gruppo news

 

Articoli correlati

Ti potrebbe interessare...
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio