Arte, Cultura & SpettacoliChiampo

Chiampo: “Scintillirica”, un concerto lirico per una festa in famiglia

Appuntamento il 17 settembre nei giardini dell’Ipab S. Antonio Chiampo e Alta Valle

Dopo le interruzioni dovute agli anni di restrizioni per la pandemia di Covid, all’Ipab S. Antonio Chiampo e Alta Valle torna l’appuntamento conviviale dedicato principalmente agli ospiti, ai familiari e ai dipendenti.

In un’ottica di cautela rispetto, comunque, all’attuale circolazione del virus, non verrà organizzato il tradizionale pranzo nei locali del Centro Servizi Assistenziali (che avrebbe comportato problemi di assembramento al chiuso), ma verrà proposto un evento all’aperto, nei giardini della struttura, aperto anche al pubblico esterno.

L’appuntamento, gratuito,

è domenica 17 settembre alle 16 con “Scintillirica” (il nome si ispira ad una sorpresa prevista a fine esibizione), un concerto lirico con brani d’opera e del repertorio popolare che vedrà protagonista la compagnia lirica “Nuova scena”.

Anna Maria Di Filippo, Enrico Pertile e Pier Zordan, accompagnati dai testi e presentazioni dello stesso Pier Zordan e dal pianoforte del maestro Stefano Bettineschi.Chiampo

Proporranno brani di opere come “Il barbiere di Siviglia”, “Faust”, “Pagliacci” e “Tosca”, di operette come “La vedova allegra”, “Il paese del sorriso”, “L’acqua cheta” e “Cin ci la” e di canzoni del primo Novecento come “Venezia, la luna e tu”, “Amapola”, “La strada nel bosco” e “Non ti scordar di me”.

Il concerto sarà accompagnato da un’esposizione di foto delle attività per gli ospiti effettuate negli ultimi mesi e sarà seguito da un rinfresco, sempre nell’area esterna della struttura.

“Questa vuole essere una vera festa in famiglia –

commenta il presidente dell’Ipab, Alessandro Tonin –, che riteniamo necessaria dopo duri anni di distanziamento e restrizioni. Sarà un momento per scambiarci saluti, impressioni, considerazioni.

È pensata principalmente per gli ospiti, i loro famigliari e i nostri dipendenti, perché è proprio questa la nostra famiglia, ma la apriamo anche alla cittadinanza e, quindi, alla comunità in cui operiamo”.

“La gioia dello stare insieme e le buone sensazioni procurate dalla musica producono grandi benefici in primis nei nostri ospiti, ma anche a tutti coloro che assisteranno all’evento – afferma la vicepresidente dell’Ipab, Tiziana Pulvirenti –.

Vuole essere un momento di ripartenza in vista delle attività dei prossimi mesi. Ringraziamo tutto il personale, in particolare quello della nostra cucina interna che preparerà il rinfresco, e il Comitato La Filanda per l’aiuto che ci fornirà nell’allestimento e nella gestione degli spazi”.

Chiampo, 13 settembre 2023

Fonte Guido Gasparin – Berica Editrice Srl
gasparin@hassel.it

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio