Arte, Cultura & SpettacoliBassano

Bassano: 29 luglio “LidOdissea” di Berardi Casolari spettacolo in prima nazionale

Sabato 29 luglio ore 21.20 al Teatro al Castello “Tito Gobbi”, Bassano del Grappa (VI) L’odissea contemporanea di Berardi Casolari in prima nazionale

“LidOdissea”, la nuova creazione della compagnia Berardi Casolari

 (Bassano del Grappa) Va in scena sabato 29 luglio alle 21.20 al Teatro al Castello “Tito Gobbi” lo spettacolo “LidOdissea”, una drammaturgia originale, che prosegue l’acuta riflessione sulla società contemporanea della compagnia Berardi Casolari.

Un evento inserito nel cartellone di Operaestate Festival, il ricco programma estivo promosso dal Comune di Bassano. E realizzato grazie al contributo del Ministero della Cultura, la Regione del Veneto e la rete delle aziende inserite nel club Amici del Festival.

Gianfranco Berardi e Gabriella Casolari si incontrano per la prima volta nel 2001 durante la produzione dello spettacolo Viaggio di Pulcinella alla ricerca di Giuseppe Verdi di e con Marco Manchisi. I due artisti iniziano così a lavorare insieme dando vita ufficialmente alla Compagnia Berardi Casolari.

Il duo, avvalendosi di numerosi collaboratori, si occupa di produzione, promozione e distribuzione di spettacoli, e di formazione professionale. Attraverso laboratori teatrali di recitazione, di scrittura e di messinscena. I lavori della compagnia, attribuibili alla corrente della Nuova Drammaturgia, sono tutti spettacoli originali. Spettacoli in cui si mescolano tragedia e comicità, vissuti autobiografici e racconti archetipici di grandi classici, linguaggio poetico e gergo popolare.

Prima nazionale

“LidOdissea” è una prima nazionale realizzata in co-produzione con IGS APS, Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia. Oltre a Manifatture Teatrali Milanesi – MTM Teatro, Accademia Perduta – Romagna Teatri SCRL. Lo spettacolo vede in scena Gianfranco Berardi, Gabriella Casolari insieme a Ludovico D’Agostino e Silvia Zaru.

Una drammaturgia originale di Berardi Casolari, che prosegue l’acuta riflessio­ne sulla società contemporanea della compagnia.

LidOdissea parte dall’Odissea omerica, per riscri­vere una nuova storia, quella di Ulisse, Penelope e Telemaco. Una famiglia in vacanza in uno stabilimento balneare, che rivive le avventure del viaggio mitologico, trasformandolo in un viaggio interiore. Un viaggio alla scoperta dei limiti, delle difficoltà e dei paradossi contemporanei. Un viaggio che i tre perso­naggi, accompagnati dalla figura di un aedo non vedente, in­traprendono fuori e dentro di sé, alle prese con uno spazio e un tempo nei quali non riescono a ritrovarsi.

Un tempo ristretto e compresso, in cui ogni azione è per­formante, dove le parole d’ordine sono efficacia ed efficien­za. Dove l’errore umano è sempre una colpa, dove ogni pen­siero, passo, sogno deve essere mirato al raggiungimento di un obiettivo e l’altra faccia della medaglia è solo il fallimento. I protagonisti rievocano incontri con stravaganti personaggi, episodi esilaranti e tragici. Con situazioni paradossali e grottesche, alle prese con tutta la loro inadeguatezza.

In linea con la ricerca poetica di Berardi Casolari, anche in Li­dOdissea il tema della cecità è presente, non come punto di partenza autobiografico, ma come metafora di una dimen­sione sensoriale che attanaglia la società di oggi: la cecità come limite mentale alla quale ormai siamo assuefatti.

Lo spettacolo a tal proposito sarà accessibile anche ad un pubblico di persone cieche e ipovedente. Sarà accessibile grazie all’ausilio di un’audiodescrizione, realizzata con l’applicazione Converso, in collaborazione con la Civica Scuola Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli. Al pubblico che lo desidera sarà sufficiente utilizzare il proprio smartphone e le proprie cuffiette per ascoltare in diretta quello che accade in scena.

In caso di pioggia lo spettacolo verrà allestito al Teatro Remondini

Sabato 29 luglio  h 21.20 – Teatro al Castello “Tito Gobbi”, Bassano del Grappa

Info e prenotazioni Biglietteria del festival 0424 524214 www.operaestate.it

Fonte: Comune di Bassano del Grappa (VI) – Comunicazione Operaestate/CSC/Dance Well

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio