Basket

La pallacanestro Vicenza crede fermamente nella salvezza diretta

Basket Serie B Nazionale – Per la Civitus Pallacanestro Vicenza quinto successo nelle ultime otto gare. I biancorossi mettono al tappeto Lumezzane nel secondo scontro diretto in sette giorni. Di conseguenza seconda vittoria consecutiva che non solo permette un riavvicinamento alla salvezza diretta, con quattro squadre oramai a portata di mano in una classifica corta, ma anche di restituire ai bresciani il medesimo scarto ( 7 punti ), che proprio questi avevano inflitto a Vicenza nel corso della partita d’andata dello scorso ottobre.

E’ stato sin da subito un match godibile nonostante la grande importanza della posta in palio. Qualcuno alla vigilia aveva auspicato una sorte di remake della memorabile gara4 del play-in dello scorso maggio, proprio con i bresciani , che consegnò a Vicenza il lasciapassare per la nuova B nazionale. E questo qualcuno, per certi aspetti, si è rivelato buon profeta. Infatti sabato sera, come lo scorso anno, si è assistito ad un primo tempo di marca biancorossa, poi il tentativo di rimonta di Lume, seguito dallo scatto decisivo dei berici operato nell’ultimo quarto.

Analogie significative

Apprezzabile l’approccio della Civitus che fa subito la voce grossa portandosi sull’11 a 4 , con una penetrazione di Brambilla. Il lecchese è decisamente in serata, ma anche Riva ha un ottimo impatto con il match. La Lux Arm cerca di sfruttare le proprie pedine, ed in particolare Minoli e il baby 2005 Cecchi . Di fatto è Bugatti a firmare il 33 a 25 che anticipa l’entrata in scena di capitan Cernivani, il quale segna cinque punti in meno di trenta secondi, ripetendosi subito dopo dall’arco dei 6,75, ottimamente imitato da Brambilla. Le squadre guadagnano gli spogliatoi per l’intervallo lungo sul 46 a 34. In apertura di un terzo quarto da appena 12 punti per i padroni di casa, è Bugatti che insacca la tripla del + 15 , toccando quota 16 personali ( chiuderà con 19 e nuovamente uomo partita ).

Vitols si propone come trascinatore di Lumezzane e contribuisce pesantemente al parziale di 7 a 0 dei lombardi, che è solo un fuoco di paglia. Salgono in cattedra infatti Antonietti con cinque punti di fila e un Terenzi dalla mano calda, il quale con una bomba fisserà il punteggio finale sull’80 a 73. E per i bresciani il palazzetto di via Goldoni rimane un tabù.

Pallacanestro Vicenza – Grande serata

Queste le parole di coach Cilio nel dopo gara: “Grande serata c’è poco da dire, perchè dopo una vittoria come quella di Taranto che secondo me è stata sottovalutata da tanti, perchè ottenuta con l’ultima in classifica con roster accorciato, quando invece risultava una partita oggettivamente difficile a livello psicologico poichè c’era tutto da perdere, ecco che ripetersi stasera offrendo una prestazione di questo livello, genera contentezza. Non solo per aver pareggiato il meno sette dell’andata, ma soprattutto per la qualità della nostra gara.

Bravissimi in difesa  e sempre concentrati sul piano partita i ragazzi sono stati eccezionali nel continuare a credere in quello che stavano facendo. In attacco, secondo me ,la cosa molto positiva è stata l’evidenza nel cercarsi, i ragazzi iniziano ad avere fiducia l’uno nell’altro. La palla ha continuato a muoversi ed abbiamo tirato con percentuali alte, dal momento che abbiamo segnato dodici tiri da tre, e questo per la seconda partita di fila. Crediamo nella salvezza diretta la vogliamo fortemente , ma dobbiamo pensare ad una gara alla volta. Il nostro ritmo relativamente al girone di ritorno è buonissimo. Stiamo rendendo, ma proprio per questo dobbiamo insistere e non  accontentarci.” E mercoledì si torna in campo per il turno infrasettimanale, con la lunga e difficile trasferta in quel di San Severo.

Riccardo Giuntini Pallacanestro Vicenza

RISULTATI

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Verified by MonsterInsights