Arte, Cultura & Spettacoli

Montorso Vicentino: Miti & Mete, mostra d’arte contemporanea “FUTURISMI”

Miti & Mete associazione culturale, in collaborazione con il Comune di Montorso Vicentino, presenta

FUTURISMI – MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA

Montorso Vicentino

Miti & Mete associazione culturale di Arzignano,

dal 29 settembre al 15 ottobre, presenta in Villa Da Porto a Montorso Vicentino la mostra d’arte contemporanea “FUTURISMI”. L’evento dedicato alle installazioni festeggia quest’anno la sua decima edizione.

Si conferma un appuntamento unico nel suo genere, che attrae visitatori da ogni parte del triveneto e che dà la possibilità, non solo ad artisti affermati italiani e stranieri, ma anche agli emergenti, di incontrare un pubblico sempre più preparato.

Sono confermati i patrocini di: Istituto Regionale Ville Venete, Regione del Veneto, Provincia di Vicenza, Comuni di Montorso Vicentino, Arzignano, Chiampo, Montecchio Maggiore, Brendola, Montebello Vicentino, Zermeghedo e Gambellara.

Main sponsor ormai collaudato Acque del Chiampo, accanto ad altri importanti sostenitori quali Banca di Credito Cooperativo Vicentino di Pojana Maggiore e numerose aziende locali sostenitrici delle attività.

Gli artisti selezionati sono:

Michele Calearo, Marco Chiurato, M.R. Mary Cosmica, Pino Dal Gal, Mirca Lucato, Davide Piacentini, Alberto Salvetti, Domenico Scolaro, Luciana Soriato e infine gli statunitensi Lawren Spera & Steve Ingham.

Il titolo FUTURISMI

darà la possibilità al pubblico di indagare sul ruolo dell’umano e della tecnologia, ripensare ai paradigmi passati ponendosi nuovi interrogativi sul futuro e soprattutto abbracciare sensibilità artistiche di diverso genere per acquisire nuove chiavi di lettura culturale.

Agli artisti è stato chiesto di osservarsi oltre il presente, addirittura oltre la propria presenza stessa, in un habitat in cui la velocità e il dinamismo moderni sono messi in discussione.

Rievocare una corrente artistica, così fondamentale nella rivoluzione del passato, diventa perciò il pretesto per scatenare nuove visioni di rottura, rinnovare o meno le speranze riposte nel progresso, lasciare o togliere l’uomo dalla centralità dei mondi, per portare infine il visitatore in un futurismo artistico nuovo, variegato e comprensivo delle metamorfosi a cui stiamo assistendo.

L’evento promosso e coordinato da Miti & Mete associazione culturale, che opera sul territorio dal 2012, è curato artisticamente da Elisa Spanevello e Domenico Scolaro.

L’inaugurazione della mostra

sarà venerdì 29 settembre alle 19.00 con ingresso libero.

Rimarrà allestita fino al 15 ottobre con i seguenti orari:

  • Sabato dalle 16.00 alle 21.00,
  • Domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 21.00,
  • Venerdì dalle 20.00 alle 22.00.

Durante l’inaugurazione ci sarà un accompagnamento musicale con violino e sabato 7 ottobre alle 20.30 è previsto uno spettacolo di danza fra le opere a cura di Etradanza.

Si confermata anche quest’anno, durante tutto il periodo della mostra, la presenza degli studenti del liceo Da Vinci di Arzignano che accompagneranno i visitatori nella guida della mostra.

Arzignano, 18 settembre 2023 –

Miti & Mete Associazione Culturale

Via Prianti, 27 – 36071 Arzignano (VI)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio
Verified by MonsterInsights