Sport

Coppa del mondo Cortina. Donazzan: una vetrina del Made in Veneto

“Momenti di relazioni importanti per la Regione del Veneto che crede che le Olimpiadi del 2026 siano la più grande occasione di valorizzazione del nostro territorio; dello sport system, che in Veneto rappresenta migliaia di aziende, fatturati straordinari, cultura del lavoro; della bellezza dello sport, inteso anche come educazione al rispetto di sé e dell’ambiente”.

Con queste parole,

l’assessore regionale all’Istruzione e al Lavoro, Elena Donazzan ha portato ieri i saluti della Regione del Veneto alla Fondazione Cortina, alla presenza del presidente Stefano Longo e dei rappresentanti del CIO (Comitato Olimpico Internazionale), in occasione della Coppa del mondo che si sta disputando a Cortina d’Ampezzo. “Un evento top – ha detto – organizzato in maniera impeccabile”.

“La Coppa del mondo – ha continuato Donazzan –

permette che ciascun italiano si senta addosso la maglia della Nazionale in vista delle Olimpiadi del 2026. Una sensazione straordinaria che tocca prima di tutto i giovani che, nelle nostre scuole, con le iniziative del mio assessorato, godono delle giornate dello sport e degli accordi con il sistema dello sport system e di Assosport. Un modo per favorire la consapevolezza che le Olimpiadi saranno il più grande avvenimento della storia contemporanea in Veneto”.

“I buoni risultati sono sempre il frutto di un lavoro di squadra,

quello che stiamo facendo anche ora tra Regione, Provincia, Comune e Fondazione Cortina. Oggi Cortina è una vetrina per il “made in Veneto” e per il “made in Italy” ed è anche un luogo di relazioni. Dobbiamo fare in modo che il percorso Cortina 2026 possa diventare un lungo viaggio di conoscenza, di posizionamento ancora più in alto del nostro brand territoriale, con l’occasione di queste straordinarie Olimpiadi”.

Infine l’assessore Donazzan ha concluso con un plauso:

“Eleganza della struttura, bellezza del contesto e qualità del servizio. Un grazie anche ai volontari che hanno reso possibile questo evento. Tutti gli ospiti, nazionali ed internazionali hanno apprezzato soprattutto la cucina: gli chef tutti cortinesi, tutti impegnati la sera nei loro ristoranti e durante il giorno alla Tofana lounge rappresentando così i nostri migliori ambasciatori”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button