Cultura e Spettacoli

TCVI: Parsons Dance, ritorna la grande danza

Parsons Dance a Vicenza, sabato 3 dicembre –  TCVI: Parsons Dance, ritorna la grande danza internazionale

Prosegue con grande brio ed energia la nuova stagione di danza del Teatro Comunale di Vicenza, con un evento che segna il ritorno delle grandi compagnie internazionali: sabato 3 dicembre alle 20.45, in Sala Maggiore sarà la gioia di danzare allo stato puro, rappresentata dalla Parsons Dance ad andare in scena.

Lo spettacolo che porta il nome della compagnia americana, tanto amata dal pubblico di tutto il mondo per la sua danza atletica, vitale e gioiosa, riuscirà a trasportare il pubblico con i suoi ritmi vibranti e le coreografie coinvolgenti e colorate, interpretate con indiscusse capacità tecniche e interpretative dai suoi danzatori, in uno show di altissimo livello.

Lo spettacolo “Parsons Dance” sarà al Tcvi il 3 dicembreTCVI

– prima data veneta del tanto atteso tour italiano – come appuntamento di danza fuori abbonamento, un recupero della stagione artistica 2021/22 in cui la compagnia ha annullato la tournée italiana per le restrizioni dovute alla pandemia; gli abbonati alla stagione Mini Danza e gli acquirenti dei singoli biglietti della stagione 2021/22 potranno assistere allo spettacolo di danza con i biglietti in loro possesso, mantenendo la fila e il posto scelto al momento dell’acquisto. Restano pochissimi biglietti.

Nella nuova stagione tornano anche gli appuntamenti che nel tempo hanno caratterizzato la danza a Vicenza; e così l’Incontro con la Danza che precede di solito lo spettacolo, sabato 3 dicembre alle ore 20.00 al Ridotto sarà condotto da Lara Crippa e Antonio Gnecchi Ruscone: dance writer, creatrice di venetoblog@corriere.it e di paroledidanza.wordpress.com la prima, storico agente della Parsons Dance il secondo, racconteranno la storia e lo stile di questa compagnia, dei suoi fondatori e degli artisti internazionali che ne fanno parte, ognuno secondo la sua prospettiva.

Ma nella stagione di danza del Comunale,

accanto ai ritorni, ci sono anche le novità, come la collaborazione con D-Air Lab, start-up vicentina creata da Lino Dainese nel 2015, diventata main partner della danza al Tcvi, dopo l’importante partnership con il Ciclo dei Classici all’Olimpico, diretti da Giancarlo Marinelli.

La tecnologia airbag D-air® entrerà infatti a teatro per diffondere la cultura della protezione, con il personale di sala che indosserà le applicazioni air-bag D-Air Lab: due “mondi” che si uniscono per rafforzare il valore della contemporaneità, con proposte innovative in cui la tecnologia all’avanguardia entra a pieno titolo nel mondo dello spettacolo dal vivo.

Fondata nel 1985 dal Direttore Artistico David Parsons

e dal light designer Howell Binkley, la Parsons Dance, con sede a New York, è una delle compagnie di danza contemporanea più acclamate per il suo stile inconfondibile, caratterizzato da una vitalità briosa, estroversa e coinvolgente, che glorifica la bellezza e l’energia del corpo e la sua potenza e la sua immediata e comprensibilissima espressività.

La Parsons Dance è stata in tour ovunque nel mondo, in oltre 30 paesi e in più di 400 città, e si è esibita nei più importanti teatri e festival internazionali; dopo uno stop di due anni dovuto alla pandemia, si ripresenta ora al pubblico italiano con una tournée ricca di appuntamenti (sarà proprio Vicenza la prima tappa nel Nordest, a seguire Padova, Trieste, etc), con uno show che presenta molti dei pezzi cult che l’hanno resa famosa e unica per il suo stile di danzare.

Nel programma della serata saranno presentati lavori come The envelope, esilarante caccia ad una lettera che cambia continuamente destinatario, una coreografia del 1984 costruita sulla musica di Gioachino Rossini, o l’ultra celebre assolo del 1982 Caught, un vero e proprio hit dell’intera produzione della compagnia, una fusione mozzafiato di arte e tecnologia con i famosi voli sospesi in aria del protagonista, resi grazie ad un sapiente uso delle luci stroboscopiche.

Ma ci saranno anche due nuove coreografie, create durante il lockdown, come The Road, un viaggio che diventa un flusso continuo sulla scena, un percorso emozionale che ha come colonna sonora la musica di Yusuf/Cat Stevens e Balance of Power, un solo per Zoey Anderson, danzatrice di punta della compagnia, creato con il compositore italiano Giancarlo De Trizio, un crescendo di sonorità a partire dalle percussioni, ispirato al “Bolero” di Maurice Ravel.

Altre storiche coreografie, amatissime dal pubblico italiano,

completano il programma, come Nascimento una sequenza di gioiosi duetti ispirati al jazz e ai ritmi africani, in una composizione in danza che si avvale della musica originale del noto compositore e chitarrista brasiliano Milton Nascimento. Un mix di atletismo, avvolgenti sonorità, numeri mozzafiato, danza vitale e armoniosa, saranno gli ingredienti di uno spettacolo di grande fascinazione.

L’intera serata si identifica con il sentimento del creatore della compagnia, sicuramente uno degli emblemi della danza contemporanea del XX secolo, che dichiara:

L’arte è un potente strumento espressivo e di comunicazione. Il mio obiettivo è fornire a più persone l’opportunità di vivere le meraviglie della danza”; e la missione della compagnia che porta il suo nome è proprio quella di presentare al pubblico di tutto il mondo delle coreografie stimolanti e piene di vita, e di sostenere la danza come forma d’arte (anche con importanti progetti didattici e formativi che fin dagli esordi hanno caratterizzato l’attività della Parsons Dance).

I danzatori della Parsons Dance in scena al Tcvi saranno: Zoey Anderson, Croix Diienno, Rachel Harris, Megan Leigh Garcia, Téa Pérez, Christian Paris Blue, Nick Fearon, Luke Romanzi, Erin Hollamon.

I biglietti per la stagione di danza

– quasi esauriti per l’appuntamento di sabato 3 dicembre – sono in vendita alla biglietteria del Teatro Comunale di Vicenza (Viale Mazzini, 39) aperta dal martedì al sabato dalle 15.00 alle 18.15, obbligatorio l’appuntamento; oppure al telefono, chiamando lo 0444 324442 nei giorni di apertura della biglietteria dalle 16.00 alle 18.00;

Oppure online su www.tcvi.it; costano 37 euro l’intero, 32 euro il ridotto over 65 e 21 euro il ridotto under 30. In biglietteria sono in vendita i carnet da 2+2 (2 spettacoli danza + 2 prosa) e 2+2+2 (2 spettacoli danza + 2 prosa + 2 circo contemporaneo); sono attive anche le promozioni Ultime File Danza; sono disponibili anche le Tcvi Gift Card, del valore di 50, 100 o 200 euro, valide per acquistare biglietti o abbonamenti per spettacoli organizzati dal Teatro Comunale.

Altre info su https://www.tcvi.it/ .

24 novembre 2022

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button