Auto & Motori

Luciano Visintin: il riassunto della stagione in corso

Sei le gare disputate ad oggi dal portacolori di Rally Team alla guida del Kart Cross Casmat, tre delle quali valevoli per il Central Europe Zone – Luciano Visintin: il riassunto della stagione in corso

Sta per concludersi la stagione sportiva di Luciano Visintin, pilota vicentino da anni impegnato nel settore dell’Autocross e Rallycross.

Sei le gare disputate sino ad ora,

tre delle quali all’estero, tutte valevoli per il C.E.Z. Autocross.

Per il primo appuntamento bisogna tornare a ritroso al 21 e 22 maggio quando nella Maggiora Offroad Arena si è corsa la gara valevole per il Campionato Italiano RX alla quale il portacolori del Rally Team era iscritto col suo Casmat.

Quella di apertura è stata una corsa alquanto complicata per Visintin che si è conclusa col ritiro provocato da un contatto con un avversario e la conseguente uscita di strada.

Il mese successivo, nel fine settimana del 25 e 26 giugno, la prima delle tre esperienze fuori dai confini nazionali, in occasione della gara di Autocross di Gambetiči in Croazia al termine della quale il morale ha ripreso fiducia grazie al quarto posto ottenuto in gara.

Si passa al secondo fine settimana di luglio data di svolgimento della manifestazione ungherese a Domsod, iniziata già in salita dopo un testacoda e il conseguente tempo perso e conclusa anzitempo a causa del ritiro nella prima batteria di qualificazione.

Ancora una trasferta all’estero per il quarto round stagionale l’8 e ottobre: stavolta la meta era nella vicina Slovenia, a Kaps dove si è corso l’ultimo appuntamento dei dieci valevoli per il C.E.Z. Qui Visintin ha corso una gara regolare che è stata premiata con la quinta posizione nella finale, un risultato da considerarsi positivo considerate le poche gare corse.

Ottobre si è confermato mese di gran fermento

con altre due manifestazioni nella parte finale: dapprima un nuovo appuntamento alla Maggiora Offroad Arena dove si è corso il sesto appuntamento del Campionato Italiano il 22 e 23 ottobre, conclusosi alla semifinale e successivamente la nuova esperienza allo Slalom Trieste, corso sulla strada già teatro della celebre cronoscalata “Trieste – Opicina”, premiata dalla nona prestazione assoluta e la migliore nella categoria VST, ancor più apprezzabile considerato che Visintin ha corso su asfalto con le gomme tassellate da terra.

“Nella stagione 2022 ho preso il via in sei gare, metà delle quali all’estero – commenta Visintin – e soprattutto quest’ultime sono state per me un’esperienza davvero positiva.

Ho avuto modo di confrontarmi con piloti nuovi, alcuni molto agguerriti e performanti; apprezzamenti li esprimo anche per il clima che si instaura nei giorni della manifestazione, che non esito a giudicare molto meno esasperato rispetto a quanto vissuto in gare nel nostro territorio.

Chiudo con un sentito ringraziamento va ai miei sostenitori e alla scuderia Rally Team nella persona del Presidente Pierdomenico Fiorese”.

Vicenza, 24 novembre 2022

Immagine realizzata da Mauro Borzini

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button