Politica

Zanettin (FI): completare autostrada A31 verso nord è opera strategica

Infrastrutture – Zanettin (FI): completare autostrada A31 verso nord è opera strategica

“Completare l’autostrada Valdastico A31 verso nord sulla A22, che secondo la concessione originaria avrebbe dovuto svilupparsi tra Rovigo, Vicenza e Trento e che invece ad oggi è aperta al traffico solo tra Rovigo e Piovene Rocchette (poco a nord di Vicenza)”.

E’ quanto chiede il senatore di Forza Italia, Pierantonio Zanettin, in una interrogazione presentata al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini.

“L’autostrada  – spiega Zanettin – è un’opera strategica e di preminente interesse nazionale in ragione delle sue caratteristiche di potenziamento del collegamento tra il corridoio europeo “mediterraneo” e quello “scandinavo-mediterraneo”.

In particolare, il tratto verso nord migliorerebbe, tra le altre cose, i collegamenti tra Veneto e Trentino – Alto Adige, ridurrebbe la congestione di traffico, aumenterebbe la sicurezza dei tratti autostradali per i quali si creerà un’alternativa e produrrebbe un bilancio ambientale di vasta scala positivo.

Nel 2018 il progetto di fattibilità è stato valutato positivamente da Ministero delle infrastrutture, Regione Veneto e Provincia autonoma di Trento mentre nel corso del 2019, su richiesta congiunta della Provincia di Trento e del Ministero, la concessionaria ha elaborato un nuovo progetto di fattibilità riferito ad un quarto tracciato fra Pedemonte e Rovereto sud, anch’esso valutato positivamente dalle tre amministrazioni nel dicembre 2019.

Ho chiesto pertanto al ministro delle Infrastrutture se condivide con la Provincia autonoma di Trento e la Regione Veneto la necessità di completare a nord la A31, quale sia la sua posizione nei confronti della scelta di realizzare l’autostrada secondo il tracciato Pedemonte-Rovereto sud e se, nel caso in cui le amministrazioni interessate non raggiungano la necessaria intesa, intenda dare indicazioni affinché la concessione sia messa a gara prima della scadenza al 31 dicembre 2026” conclude il senatore Zanettin.

Ufficio Stampa Forza Italia-Berlusconi Presidente
Senato della Repubblica

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button