Thiene e dintorni

Vi.Abilità al lavoro sulla Gasparona e chiusure al traffico

Si informano gli utenti che lunedì 26 settembre 2022 inizieranno i lavori per il rifacimento del ponticello sulla Roggia Breganze lungo la SP 121 Gasparona all’altezza del km 4+750, tra i Comuni di Breganze e Sarcedo a cura di Vi.Abilità Srl. – Vi.Abilità al lavoro sulla Gasparona e chiusure al traffico

I lavori, che si protrarranno per circa 30 giorni,

comporteranno la totale chiusura al transito della SP 121 Gasparona, transito che sarà dirottato per mezzo di un’adeguata segnaletica, verso la viabilità complanare alla Superstrada Pedemontana Veneta.Vi.Abilità al lavoro Gasparona

Per chi percorre la SP 121 Gasparona proveniendo da Marostica/Colceresa, oppure chi proviene dal centro di Breganze, al semaforo con Via Roma dovrà proseguire verso SUD sulla SP 119 Chizzalunga (Via Don Battistella), per poi immettersi sulla complanare alla SPV e quindi sulla viabilità ordinaria.

Viceversa chi proviene da Thiene/Sarcedo, oppure da Fara Vicentino, in corrispondenza della rotatoria con Via Crosara, dovrà svoltare verso SUD su Via dell’Artigianato per immettersi quindi sulla complanare alla SPV e quindi sulla viabilità ordinaria.

I lavori si rendono necessari

per ripristinare le condizioni di sicurezza idraulica e stradale del manufatto, che più volte in passato, in occasione di eventi metereologici particolarmente intensi, è stato interessato dall’esondazione della Roggia Breganze che ha invaso la strada e le proprietà private.

Il nuovo ponticello sarà realizzato con elementi prefabbricati scatolari della luce interna netta di 3 metri e dell’altezza di 1,25 metri, mentre la sezione idraulica sarà di 3,75 metri quadrati.

La larghezza complessiva del manufatto è di 12,10 metri.

L’intervento comporterà le seguenti fasi lavorative:

– la scarifica e demolizione della pavimentazione stradale

– la demolizione completa del vecchio tombotto in mattoni e c.a.,

– lo sghiaiamento e risezionamento della sezione idraulica di valle per adeguarlo alle nuove quote d’imposta del manufatto;

– l’adeguamento lo spostamento ed il rifacimento dei sottoservizi esistenti;

– la realizzazione della platea di appoggio;

– la posa degli elementi prefabbricati scatolari con autogru;

– Il risezionamento della parte di roggia di monte adeguandola alle nuove geometrie allargate;

– il rifacimento dei muri d’ala e del guard-rail;

– rifacimento del sottofondo stradale e delle pavimentazioni.

Si allega schema grafico delle deviazioni e documentazione fotografica della zona d’intervento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button