Economia

Protesta dei giovani agricoltori veneti a Milano

Fiducia in picchiata con l’arrivo delle maxi bollette – Protesta dei giovani agricoltori veneti a Milano domani dalle 9.30

L‘annunciato arrivo delle maxi bollette di luce e gas,

a partire dal 1 ottobre, contribuisce a far calare la fiducia di consumatori ed imprese preoccupati dei nuovi rincari in arrivo nell’autunno caldo. È quanto afferma Coldiretti in riferimento all’indice del clima di fiducia dei consumatori e delle imprese dell’Istat a settembre.

“L’autunno caldo con il previsto aumento dei costi per le imprese e dei prezzi al consumo per le famiglie contribuisce – sottolinea Coldiretti – a far calare gli indici di fiducia con un cittadino su tre che entro Natale potrebbe non essere più in grado di coprire le spese per le bollette di luce e gas, secondo l’ultimo rapporto coop.

In difficoltà anche il sistema produttivo, con intere filiere costrette a lavorare in perdita per l’aumento dei costi di produzione sui quali pesa l’incertezza sugli andamenti futuri che impedisce la programmazione”.

Di fronte ad una situazione insostenibile

è proprio l’agroalimentare italiano a scendere per primo in piazza nella nuova legislatura, con migliaia di contadini con animali e prodotti tipici al seguito, per denunciare una situazione insostenibile, che minaccia il lavoro, l’economia e la sopravvivenza del made in Italy a tavola, a causa dell’esplosione dei costi di produzione scatenata dalla guerra in Ucraina.

L’appuntamento, al quale prenderà parte una delegazione vicentina guidata dal presidente provinciale Coldiretti, Martino Cerantola, e dal direttore Simone Ciampoli, è per domani, a partire dalle 9.30 a Milano nel Parco Sempione all’Arco della Pace, dove al fianco del presidente nazionale Ettore Prandini si uniranno giovani agricoltori, allevatori e pastori provenienti dalle diverse regioni, che vedono messo a rischio il proprio futuro, con vanghe, campanacci e balle di fieno, tra flash mob e provocazioni.

Simbolo della manifestazione è l’asinella Terra.

Vicenza, 29 settembre 2022.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button