Cultura e Spettacoli

Juan Pablo Palomino alla chitarra e Lu Fernandez alla voce

Fondazione Monte di Pietà di Vicenza: mercoledì 21 settembre l’anteprima de “I Venerdì al Monte” sul tema “Musica esiliata” con Juan Pablo Palomino alla chitarra e Lu Fernandez alla voce.

Il cartellone dell’Istituzione cittadina prosegue con un evento speciale nella chiesa di San Vincenzo, in piazza dei Signori.

Dopo l’omaggio al compositore John Cage nel trentennale della morte, la stagione musicale di Palazzo del Monte srl e Fondazione Monte di Pietà di Vicenza, con la direzione artistica di Filippo Furlan, prosegue mercoledì 21 settembre alle 21 nella chiesa di San Vincenzo, in piazza dei Signori, con un altro evento speciale: un concerto per chitarra e voce proposto come anteprima dell’edizione 2023 de “I Venerdì al Monte”, rassegna che la prossima primavera avrà come filo conduttore la “Musica esiliata”, quella che fiorisce in tempi di guerra e di regimi totalitari, oggi come ieri.

Protagonisti del recital saranno

il chitarrista Juan Pablo Palomino e il soprano Lucia Mariel Fernandez, che si confronteranno con pagine musicali dello spagnolo Manuel De Falla (1876-1946), che si scontrò con il regime del generale Franco, e di Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968), compositore di origine ebraica che a causa delle leggi razziali dovette trovare rifugio negli Stati Uniti. Di quest’ultimo saranno proposti “Tonadilla sur le nom de Andrés Segovia”, cinque brani dai “24 Caprichos de Goya” e la “Ballata dall’esilio” su liriche di Guido Cavalcanti. Di De Falla, invece, in programma le celebri “Siete canciones populares españolas”.

Juan Pablo Palomino, classe 1997, si è diplomato con il massimo dei voti, sotto la guida di Stefano Grondona, al Conservatorio “Arrigo Pedrollo” di Vicenza, dove sta ora completando il biennio accademico, partecipando anche a importanti concorsi internazionali.

Il soprano argentino Lucía Mariel Fernández ha iniziato giovanissima il suo percorso artistico, collaborando con diverse formazioni vocali e strumentali di musica medievale, rinascimentale e barocca. In Italia dal 2019, frequenta al “Pedrollo” il corso di Musica da Camera per cantanti, sotto la guida di Elisabetta Andreani, proseguendo la sua formazione anche con Nadiya Petrenko.

All’attività concertistica individuale i due giovani artisti affiancano anche quella come duo, sotto la guida di Rita Romano, proponendo una riscoperta del repertorio ispanico per chitarra e voce di autori come Manuel de Falla, Joaquin Rodrigo e Garcia Lorca.

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Gradita la prenotazione scrivendo a info@fondazionemontedipietadivicenza.it.

Per informazioni: tel. 0444 322928 e www.fondazionemontedipietadivicenza.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button