Provincia

Fidas Vicenza: ripartenza alla grande dopo le ferie estive

La presidente Chiara Peron: “non ci siamo mai fermati, ma ora che la città riparte siamo pronti a cogliere tutte le opportunità, sempre dalla parte di chi ha bisogno” – Fidas Vicenza ripartenza

“Fidas Vicenza non si ferma mai.

Ed ora che la città è ripartita, promuovendo eventi straordinari, abbiamo deciso di esserci anche noi. Vogliamo far sentire la nostra voce, quella del dono del sangue, perché far parlare dell’Associazione significa promuovere stili di vita sani e, soprattutto, spronare i vicentini a diventare donatori”.

Con queste parole la presidente di Fidas Vicenza, Chiara Peron, illustra la partecipazione dell’Associazione a Vicenza in Festival che ha preso il via sabato 3 settembre con il concerto in Piazza dei Signori del trio de Il Volo.

Di questa visibilità c’è davvero un gran bisogno, perché il calo di donazioni di sangue è importante. “Il Covid ha portato con sé una serie di conseguenze – spiega la presidente Peron – e per la nostra Associazione, senza dubbio, ha determinato un significativo calo di donazioni.

I donatori non si recano più con costanza al centro trasfusionale ed individuare nuove “leve” è diventato sempre più complesso.

Stiamo studiando ciò che sta accadendo, che ci preoccupa, ma deve preoccupare la comunità nel suo insieme, perché la raccolta di sangue è un atto di solidarietà, ma ancor prima di civiltà.

Ed il sangue che non viene raccolto impedisce a chi ne ha bisogno di avere una chance per stare meglio”.

Essendo partner dei concerti di Vicenza in Festival, che proseguiranno con i Nomadi (domenica 4 settembre), Mahmood (lunedì 5 settembre), Gianna Nannini (mercoledì 7 settembre) e lo show di Enrico Brignano (giovedì 8 settembre) “la nostra immagine – sottolinea la presidente Peron – continuerà a riecheggiare nella mente del pubblico, che speriamo si decida a fare la promessa di donazione, il primo passo per diventare un donatore di sangue”.

Ed il 9 settembre, nel “salotto” della città, Piazza dei Signori, avrà luogo la proclamazione di miss Provincia di Vicenza, nonché della Miss per la Vita, la cui fascia sarà assegnata ad una giovane, tra le finaliste, grazie alla collaborazione con Fidas Vicenza, che per il secondo anno crede in questa opportunità, che significa anche credere nei giovani e puntare concretamente su di loro.

“I giovani sono la parte migliore della società di cui facciamo parte – conclude la presidente Peron – perciò dobbiamo credere in loro, investire sui loro progetti e sostenerli nelle scelte che fanno per un futuro migliore e responsabile”.

Vicenza, 5 settembre 2022.

Foto in coperttina: Chiara Peron, presidente di Fidas Vicenza

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button