Bassano e dintorni

Chess History and Literature Society a Marostica

Sabato 10 settembre giornata di cultura scacchistica ospitata dalla Fondazione Banca Popolare di Marostica – Volksbank, nella Sala del Buon Governo Palazzo del Doglione Marostica.

La Fondazione Banca Popolare di Marostica – Volksbank sabato 10 settembre, assieme al Circolo Scacchistico Marosticense, ospiterà nella sua sede, nella Sala del Buon Governo Palazzo del Doglione di Marostica (Vicenza), il Convegno dell’Associazione Internazionale Chess History and Literature Society.

L’Associazione Internazionale Chess History and Literature Society, fondata dalla Ken Whyld Association (che prende il nome dallo storico degli scacchi inglese Kenneth Whyld, scomparso nel 2003) ha scelto Marostica – città famosa in tutto il mondo per la leggendaria Partita a Scacchi a personaggi viventi, oltre che per il suo patrimonio storico e culturale unico – per convocare la sua assemblea generale, nell’intento di celebrare una nuova fase delle loro attività. E l’ha programmata proprio in concomitanza della celeberrima Partita (promossa da Associazione Pro Marostica in collaborazione con la Città di Marostica, in scena dal 9 all’11 settembre in Piazza degli Scacchi), permettendo così ai soci di parteciparvi e vivere le grandi emozioni che solo la Partita può dare e che un vero appassionato può ancor più apprezzare.

La Fondazione Banca Popolare di Marostica – Volksbank, che fin dalla sua costituzione sostiene il mondo scacchistico marosticense, ha concesso con grande piacere all’associazione la sua spaziosa sala multimediale e tutti gli strumenti necessari affinché l’evento si svolga al meglio.

Di seguito, il programma della giornata di cultura scacchistica, con inizio alle ore 10.00.

Saluto e l’apertura dei lavori:
arch. Roberto Xausa, Presidente della Fondazione BPMV,
dott. Guiorgio Bonotto, Presdeinte del Circolo Scacchistico “Città di Marostica”
il belga Prof. Frank Hoffmeister, Presidente della Associazione.

Interventi programmati:
Björn Reich (Germania) – “Gli scacchi come mezzo di educazione morale nel Medioevo”;
Guy van Habberney (Olanda) – “Vae Victis – Il difficile viaggio di Lasker dopo la prima guerra mondiale”;

E ancora, nel pomeriggio, altri due interventi:
Henri Serruys (Belgio)- “Il Terzo Campionato Mondiale Junior ad Anversa 1955”;
Dominique Thimognier (Francia) – “Le Olimpiadi del 1974 a Nizza”.

L’Associazione internazionale sarà presente con tutto il suo Consiglio direttivo che annovera scacchisti di fama
internazionale di Francia, Germania, Inghilterra, Belgio, Olanda e Danimarca.

Fondazione Banca Popolare di Marostica /Volksbank

La sala è predisposta per l’accoglienza di circa 70 appassionati scacchisti, ma tutta la manifestazione potrà
essere seguita in streaming dagli Associati di questa organizzazione internazionale. Il termine dei lavori è
previsto alle ore 16.00.

La Fondazione Banca Popolare di Marostica – Volksbank è costituita per iniziativa di Banca Popolare – Volksbank, che ne sostiene l’attività. La Fondazione opera per contribuire allo sviluppo sociale, civile, economico, culturale di istruzione ed educazione nell’ambito territoriale di competenza. I criteri di erogazione dei contributi competono esclusivamente al Consiglio di Amministrazione della Fondazione, che interviene secondo le priorità decise e le disponibilità finanziarie assegnate. La Fondazione, richiamandosi ai valori etici e mutualistici, al ruolo sociale e culturale, alla continuità storica della presenza operosa della Banca Popolare di Marostica, istituto fondato nel 1892, è tenuta a privilegiare, quale area di tradizionale presenza, il territorio della Provincia di Vicenza.

(Vicenza), 8 settembre 2022

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button