Cronaca

Ritrovato senza vita uomo scoparso

Questa notte verso l’una e mezza

il Soccorso alpino di Arsiero è stato allertato dalla Centrale del 118, per il mancato rientro di un uomo. La segnalazione era avvenuta nel pomeriggio da parte della moglie finché, dopo l’analisi completata dai Vigili del fuoco sulle celle telefoniche agganciate dal cellulare di D.D.A., 55 anni, di Dueville (VI), la sua auto è stata rinvenuta parcheggiata al Rifugio al Granatiere sul Monte Cengio.

Nove soccorritori si sono portati sul posto e, fissato il campo base di concerto con i Vigili del fuoco, quattro squadre si sono divise su altrettante aree per avviare la perlustrazione.

Verso le 3.20 sono stati rinvenuti alcuni effetti personali dell’uomo e purtroppo poco dopo è stato rinvenuto il corpo senza vita alla base di una parete del Monte Cengio.

Ottenuto il nulla osta dalla magistratura per la rimozione, la salma è stata imbarellata, sollevata per contrappeso una trentina di metri e trasportata un’ora e mezzo fino al piazzale dove attendeva il carro funebre.

L’intervento si è concluso passate le 6.30.

Cogollo del Cengio (VI), 17 – 08 – 22

Michela Canova

Addetta Stampa Soccorso Alpino e Speleologico Veneto
sito www.cnsas.veneto.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button