Cultura e Spettacoli

Erica Piccotti e Leonora Armellini

Giovedì 11 agosto ore 21.00 al Chiostro del Museo Civico di Bassano del Grappa

ULTIMO APPUNTAMENTO CON I GIOVANI TALENTI DELLA CLASSICA
QUESTA VOLTA UN DUO AL FEMMINIILE

Erica Piccotti al violoncello e Leonora Armellini al pianoforte con musiche di Debussy e Chopin

Quarto ed ultimo appuntamento

con i Giovani Talenti, l’11 agosto alle 21.00 al Chiostro del Museo Civico di Bassano del Grappa, ancora una volta la serata è curata dal violinista Giovanni Andrea Zanon, che invita altri giovani musicisti che si stanno affacciando sul panorama nazionale ad esibirsi al Festival.

Protagoniste due giovani, brillanti e pluripremiate musiciste: la pianista Leonora Armellini e la violoncellista Erica Piccotti.

Un evento inserito nel cartellone di Operaestate Festival, il ricco programma estivo promosso dalla Città di Bassano del Grappa, le Città Palcoscenico e la Regione Veneto e sostenuto dal Ministero della Cultura, dall’Unione Europea e da aziende e Fondazioni “Amici del Festival”.

Il programma musicale della serata

prevede dapprima un vero proprio monumento della letteratura pianistica: le Images di Debussy, le suite del compositore francese, fra le pagine più significative del pianismo del primo Novecento, in cui lo sperimentalismo debussiano raggiunge la sua completa realizzazione.

Eleganza di portamento, finezza e vaporosità di immaginazione, sono le caratteristiche di queste pagine fortemente evocative.

Successivamente verrà eseguita la Suite per violoncello di Cassadò, violoncellista e compositore spagnolo, per chiudere poi con la Sonata per violoncello e pianoforte op.65 di Chopin, parte di quel strettissimo gruppo di lavori cameristici che Fryderyk Chopin ha scritto nel corso della sua breve esistenza.

Dal momento che il grande compositore polacco focalizzò la sua attenzione soprattutto sul pianoforte, le poche occasioni in cui prese in considerazione le sonorità di altri strumenti – nella maggior parte dei casi del violoncello – offrono la possibilità di scoprire un aspetto relativamente poco noto della sua personalità artistica.

Leonora Armellini

Leonora Armellini,

classe 1992, si diploma a dodici anni con lode e menzione speciale. Nel 2005 vince all’unanimità il XXII Premio Venezia, e prosegue la sua formazione all’Accademia di S. Cecilia di Roma, diplomandosi a diciassette anni con lode e diventando la più giovane diplomata della prestigiosa istituzione.

Fra i numerosi premi e riconoscimenti, Armellini ha ricevuto nel 2013 dalle mani di Zubin Mehta il premio “Galileo 2000 Pentagramma d’oro” per il “grande coraggio e talento musicale”.

Erica Piccotti

Erica Piccotti

è nata a Roma nel 1999, e si è diplomata in violoncello a soli 14 anni con lode e menzione d’onore all’Accademia di Santa Cecilia di Roma.

Alfiere della Repubblica Italiana “per gli eccezionali risultati in campo musicale in giovane età”, e “Young Artist of the Year” 2020 agli International Classical Music Awards (ICMA), svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, sia come solista che in formazione cameristica.

Info: Biglietteria Operaestate Festival, via Vendramini, 35 tel. 0424 524214 – www.operaestate.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button