Cronaca

Controlli Straordinari del Territorio Comune di Vicenza

Disposti dal Questore:

4 Avvisi Orali

6 Fogli di Via Obbligatori

2  Ordini di Allontanamento dal Territorio Nazionale

2 Revoche di Permessi di Soggiorno

I controlli straordinari del territorio sono proseguiti con regolarità anche nel week end di ferragosto, con particolare attenzione alle zone maggiormente frequentate sia del Centro storico che della periferia.

Le attività si sono concentrate prevalentemente

nella zona di Campo Marzio, del c.d. Quadrilatero, nonché nelle vie del Centro storico, più precisamente in Contrà Pescherie Vecchie, Piazza Garibaldi, Contrà San Biagio. Speciale attenzione è stata riservata, nel corso dei predetti servizi, a quelle aree ove solitamente si registra la presenza di soggetti dediti allo spaccio di stupefacenti – in particolare, come si è detto, il quartiere del Quadrilatero – così come a quelle segnalate dai cittadini per la commissione di attività illecite.

Le attività sono state calibrate in modo da concretizzare controlli su persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica ovvero sospettate di porre in atto attività illecite, con particolare attenzione alle più frequenti fenomenologie delinquenziali registrate negli ultimi tempi sul territorio.

Nelle serate di sabato, domenica e lunedì, sono state complessivamente identificate 283 persone, di cui 102 cittadini stranieri e 87 con precedenti penali e/o di Polizia, 150 autoveicoli.

Inoltre nel corso nel predetto servizio sono state denunciate in stato di libertà 2 persone per sfruttamento della prostituzione ed immigrazione clandestina.

A seguito delle verifiche svolte

dall’Ufficio Immigrazione e dalla Divisione Anticrimine relativamente alla presenza di pregiudicati implicati in attività delinquenziali – entrambi rientranti nella più complessa strategia di Prevenzione dei reati in genereil Questore SARTORI ha adottato i seguenti Provvedimenti:

  • 2 REVOCHE di Permesso di Soggiorno nei confronti di cittadini extracomunitari già in possesso di validi Titoli di soggiorno ma che, per vari motivi – tra i quali quello di aver commesso reati di diversa tipologia, ostativi al proseguo della loro regolare permanenza in Italia – si è resa necessaria la revoca dei Permessi di Soggiorno, con intimazione a lasciare entro 14 giorni il nostro Territorio Nazionale;
  • 6 FOGLI  di  VIAMisura di Prevenzione Personale prevista dal Codice delle Leggi Antimafia – a carico di altrettanti cittadini italiani gravati da precedenti penali e di Polizia, residenti in Comuni di altra Provincia e senza alcun titolo per permanere sul nostro territorio;
  • 4 Avvisi Orali (Misura di Prevenzione prevista dal Codice delle leggi antimafia) nei confronti di cittadini italiani e stranieri con precedenti penali e/o di Polizia per reati di varia natura contro il patrimonio, contro la persona ovvero per spaccio di sostanze stupefacenti, i quali, anche a causa dei precedenti a loro carico, denotano una spiccata pericolosità sociale.
  • 2 Ordini di Allontanamento dal Territorio Nazionale

nei confronti di cittadini extracomunitari che, durante i controlli, sono risultati irregolari in Italia e con a proprio carico pregiudizi Penali e/o di Polizia. A seguito degli accertamenti esperiti da parte dell’Ufficio Immigrazione, il Questore ha emesso altrettanti Decreti di allontanamento, ordinando a queste persone di lasciare il territorio entro 7 giorni; in caso non ottemperassero, costoro verranno denunciati alla Procura della Repubblica ed accompagnati coattivamente verso il Paese di origine;

Il controllo sistematico dei parchi e delle aree urbane ove i cittadini hanno segnalato la presenza di soggetti molesti ovvero intenti a commettere attività illecite è di fondamentale importanza per monitorare eventuali presenze di soggetti dediti alla commissione di attività criminali o comunque pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica e dare così una concreta risposta alle esigenze della cittadinanza ha evidenziato il Questore Paolo Sartori al termine delle operazioni.

Allo stesso modo, le attività di intervento in fase preventiva nel fine settimana e nelle ore notturne, allorché le aree urbane sono caratterizzate da una più consistente presenza di persone, soprattutto nel periodo di Ferragosto, sono indispensabili al fine di garantire maggiore tranquillità ai cittadini, rendendo nel contempo più concreta la percezione di sicurezza”.  

Questura  di Vicenza

Comunicato Stampa del 16 agosto 2022

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button