Provincia

Marmolada: il cordoglio del presidente Rucco e della comunità vicentina

Crollo del ghiacciaio in Marmolada: il cordoglio del presidente Rucco e della comunità vicentina per le vittime.

Il presidente della Provincia di Vicenza Francesco Rucco segue con apprensione le operazioni di soccorso in Marmolada a seguito del crollo del ghiacciaio che vede coinvolti anche vicentini tra le vittime, i feriti, i dispersi.

“Una tragedia che ci colpisce da vicino -commenta Rucco-. Da ieri sono in contatto con i vertici della Regione Veneto che stanno coordinando i soccorsi. Da subito la nostra Provincia si è messa a disposizione con i volontari di protezione civile, ancora non attivati perché per ora sono operativi il Soccorso Alpino, la protezione civile trentina e i Vigili del Fuoco, preparati ed equipaggiati per interventi in alta quota. Abbiamo comunque ribadito la nostra disponibilità ad intervenire, come e quando ci sarà chiesto.”

Proseguono incessanti le operazioni di soccorso. “Non ci sono ancora numeri certi -afferma Rucco- ma è certo che ci siano vicentini tra le persone che hanno perso la vita, tra i feriti e tra i dispersi. Voglio esprimere la mia vicinanza e il cordoglio dell’intera provincia di Vicenza ai famigliari e agli amici che stanno vivendo momenti di dolore e di apprensione. Il personale impegnato nei soccorsi sta facendo un lavoro enorme, in condizioni estreme: riponiamo in loro la nostra fiducia e la nostra speranza oltre che la riconoscenza.”

“Una tragedia improvvisa e inaspettata -la definisce Rucco- ma che non può e non deve essere successa invano. Il cambiamento climatico deve essere al primo posto nell’agenda dei Governi, all’ordine del giorno delle riunioni dei Capi di Stato, con impegni concreti su scala nazionale e internazionale.” Ma ciò che è successo deve essere un monito per tutti: “Il cambiamento climatico impatta in maniera importante in montagna e impone il massimo dell’attenzione e della prudenza. Anche per chi è esperto e bene equipaggiato.”

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button