Vicenza

Vicenza: progetto “Tessuto sociale: avere stoffa!”

Riciclo del tessile, il progetto “Tessuto sociale: avere stoffa!”

Candidato ad un bando per un finanziamento di 400 mila euro.

Il Comune è partner dell’iniziativa realizzata da cooperativa Insieme.

Implementare il modello di gestione “Tessuto sociale”, ovvero l’attività di recupero etico di abiti e stoffe, e ridurre lo scarto tessile.

Sono gli obiettivi della candidatura al bando Habitat, promosso dalla Fondazione Cariverona, del progetto “Tessuto sociale: avere stoffa!”.

Come capofila vede la cooperativa Insieme e il Comune di Vicenza in qualità di partner.

Oltre ad Aim Ambiente (Gruppo Agsm Aim), Consiglio di Bacino Vicenza, Unipd, Iuav, cooperativa sociale Il Cerchio di Valdagno e cooperativa sociale Bartolomeo Ferracina di Romano D’Ezzelino.

Il valore complessivo del progetto è di 400 mila euro.

Il contributo richiesto alla Fondazione Cariverona con la partecipazione al bando è di 280 mila euro.

A questo si aggiungerà il cofinanziamento pari al 30 per cento del costo complessivo a carico di cooperativa Insieme e di alcuni altri partner della rete.

La cooperativa sociale Insieme si occupa del recupero del tessile fin dal 1979.

Il progetto “Tessuto sociale” si propone di diminuire la percentuale di prodotto che viene smaltito aumentando la percentuale sia di materiale riutilizzato e rivenduto sia di quello riciclato.

Tutto questo attraverso il potenziamento dei circuiti di raccolta e la creazione di protocolli di eco-design tessile, la ricerca e sviluppo di nuove filiere di riciclo, nonché attività di sensibilizzazione formazione e informazione.

L’assessore Siotto

“Il buon esito del bando – spiega l’assessore all’ambiente Simona Siotto – avrà ripercussioni positive in termini di miglioramento della sostenibilità ambientale e sociale sul distretto tessile della Provincia di Vicenza anche attraverso il potenziamento della rete commerciale e la creazione di un mercato, fisico e di e-commerce, locale e trasparente.

Nel caso di ottenimento del contributo, il Comune sosterrà il progetto dando il patrocinio agli eventi culturali e alle attività di sensibilizzazione previste e promuoverà, in rete con altri enti, le varie attività dell’iniziativa”.

Attualmente nel territorio provinciale sono presenti 264 contenitori a marchio “Tessuto sociale”.

Sono distribuiti in 64 Comuni del Vicentino per un totale di 680.000 abitanti e una raccolta pari a circa 1.500 tonnellate all’anno.

La selezione dei progetti candidati al bando della Fondazione Cariverona avverrà a settembre.

Se il progetto venisse approvato, potrebbe quindi iniziare entro il 2022.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button