Cultura e Spettacoli

Spazio Bixio di Vicenza: “Mutazioni 02”

Quindicesima edizione della rassegna sul palcoscenico comunale gestito da Theama per la parte artistica e organizzativa

“Mutazioni 02” allo Spazio Bixio di Vicenza: sabato 14 e domenica 15 maggio debutta “Quattro donne e un bastardo” nuova produzione della compagnia Nautilus Cantiere Teatrale

Tempo di debutto, sabato 14 e domenica 15 maggio alle 21 al Teatro Spazio Bixio di Vicenza, per la compagnia Nautilus Cantiere Teatrale, attesa nella commedia brillante di Pierre Chesnot “Quattro donne e un bastardo”, per la regia di Daniele Berardi e Piergiorgio Piccoli. L’appuntamento rientra nella quindicesima edizione di “Mutazioni 02”, stagione di spettacoli ospitata nella sala off del Comune, affidata per la parte artistica e organizzativa a Theama Teatro.

Tra mille situazioni bizzarre, equivoci e battute fulminanti, la vicenda ruota attorno a François, concentrato di tutti i peggiori difetti di un dongiovanni senza scrupoli e abituato a ottenere tutto ciò che vuole, soprattutto in fatto di donne. Ma quandoi gli intricati maneggi di cui è capace vengono a galla, alcune protagoniste della sua acrobatica vita amorosa si coalizzano per fargliela pagare, moglie attuale ed ex moglie comprese.

Sul palcoscenico saranno impegnati Gigliola Zoroni, Daniela Calvene, Federica Omenetto, Michela Imbrunito, Francesca Bertin, Alberto Albiero, Fabio Menon e Giovanni Bazzocchi.

Biglietti interi a 12 euro, a 10 i ridotti, a 6 per i residenti nel Comune di Vicenza (previa prenotazione obbligatoria), grazie al contributo del Comune di Vicenza attraverso il Bando Cultura 2021 nell’ambito del progetto “Vicenza oltre il Covid: con la cultura si riparte”.

Per informazioni e prenotazioni (consigliate): info@theama.it oppure 0444.322525, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18; nel giorni di spettacolo, dalle 10 alle 18, è attivo il numero 392 1670914. Informazioni www.teatrospaziobixio.com. Lo Spazio Bixio si trova in via Mameli, 4.

Alla rassegna collaborano quest’anno For.The – Centro di formazione teatrale diffuso e Alta Diffusione – Teatri di Prossimità, sodalizio creato dall’Associazione Res – Rete Spettacolo dal Vivo.

In copertina foto dei protagonisti (foto di ALICE MATTIOLO)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button