Politica

Alex Cioni su ferrovia Vicenza-Schio

Alex Cioni su ferrovia Vicenza-Schio,

ARRIVA IN CONSIGLIO IL TEMA DELLA FERROVIA E DEL PASSAGGIO A LIVELLO DI VIALE DELL’INDUSTRIA

Il tema della ferrovia Vicenza-Schio arriva in consiglio comunale con un’interrogazione al sindaco presentata dal capogruppo di SchioCittà Capoluogo Alex Cioni che sarà dibattuta nel consiglio comunale del 30 maggio.

“Sono più o meno vent’anni che ciclicamente si torna a dibattere di metropolitana di superficie e di elettrificazione della tratta ferroviaria senza alcun risultato concreto” – si legge nell’interrogazione.

Cioni espone sinteticamente i passaggi tra enti avvenuti nelle ultime settimane:

“Sembra che ci sia stata una accelerazione sul progetto di elettrificazione che ha visto tutti i principali enti interessati riunirsi per tratteggiare il percorso di eliminazione dei passaggi a livello lungo la linea.

Passaggio essenziale per poi arrivare all’elettrificazione dell’intera tratta. Il tema del superamento del passaggio a livello di viale dell’Industria è da parecchi anni motivo di discussioni politiche con proposte che vanno dallo spostamento della stazione ferroviaria a sud del passaggio a livello, fino ad un cavalcavia ferroviario”.

Ed è su questo punto su cui si accende il confronto in città tra le forze politiche.

Il consigliere chiede quindi al sindaco se “condivide l’opportunità espressa da più parti di dare vita ad un tavolo di lavoro o ad una commissione ad hoc che riunisca tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale, i tecnici e le categorie economiche in modo da approfondire insieme le proposte esistenti”.

<< Se è vero che è essenziale remare tutti nella stessa direzione, maggioranza e minoranze, in modo da sottoporre agli enti superiori un progetto condiviso in città – precisa Alex Cioni – , non si capisce come mai  da anni si parla tanto del nodo critico del passaggio a livello di viale dell’Industria ma ad oggi i consiglieri comunali non hanno avuto modo di esaminare alcun progetto >>.

Cioni sposta poi l’attenzione sul tema della stazione di via Baccarini.

Il progetto  di valorizzazione dell’intera tratta di Rfi dovrebbe prevedere anche il potenziamento e l’adeguamento delle attuali stazioni:

<< La stazione scledense è in evidente stato di sofferenza  e sta scivolando in un degrado strutturale che si ripercuote anche sull’area circostante accrescendo la percezione di degrado in una zona centrale della città >> – sottolinea il capogruppo di SchioCittà Capoluogo.

Per l’esponente del centro destra un altro aspetto non trascurabile è l’assenza di una pensilina.

Anni fa venne anticipata la fermata dei treni a sud del fabbricato lasciando gli  utenti sul binario sprovvisti di un riparo, mentre a Thiene recentemente è stata addirittura ampliata.

<< Non sarà una questione di prioritaria importanza se consideriamo l’intera questione – conclude Cioni – ma è pur sempre un tema che a mio avviso non va dimenticato >>.

BLOG: http://alexcioni.blogspot.com/ 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button