Auto & Motori

Jteam: tre giornate impegnative

CECCATO, MOLO E DAL PONTE IN EVIDENZA

Un sesto assoluto ed un terzo di classe dal Trofeo Maremma, aggiunti alla doppietta firmata sul Costo, completano un bottino di qualità per il fine settimana di Jteam.

Bassano del Grappa (VI), 05 Aprile 2022 – Tre giornate impegnative, tra Venerdì e Domenica, per Jteam, chiudendo un bilancio che ha saputo regalare significativi risultati.

Occhi puntati sull’apertura del sipario sull’International Rally Cup, in occasione del rispolverato Trofeo Maremma, ed avvio più che positivo per un Enrico Molo che, in coppia con Vanessa Garbo su una Renault Clio Super 1600 di MS Munaretto, si è dovuto accontentare della terza posizione in classe S1600 e della quarta in gruppo RC3N, terminando la due giorni di Follonica al sedicesimo di IRC 2RM Prestige, rallentato dal meteo avverso e da una pesante penalità.

“Eravamo molto vicini ad Audirac in avvio” – racconta Molo – “ma, alla mattina, un mio errore nella scelta delle gomme ci ha allontanato. Sul secondo giro, montate le giuste gomme, eravamo nei cinque di due ruote motrici ma abbiamo pagato caro un altro errore, un anticipo ad un riordino, e siamo finiti indietro. Come sbagliamo noi piloti possono sbagliare anche i navigatori e Vanessa, alla sua settima gara, è già bravissima così. Andremo al Taro carichi.”

Il migliore di giornata è stato indubbiamente Vittorio Ceccato, in coppia con Rudy Tessaro su una Skoda Fabia Rally 2 Evo di MM Motorsport, alla fine sesto assoluto nell’evento nazionale, di gruppo RC2N e di classe R5 – Rally 2, nonostante una rocambolesca uscita di strada.

“Sesti assoluti” – racconta Ceccato – “con degli acuti anche di un quarto tempo, a pochissimo dal primo. Un rally veramente duro, meteo incerto ed un fondo che rimaneva viscido anche quando era asciutto. Allo shakedown siamo usciti di strada ma, fortunatamente, ci siamo appoggiati sulle frasche, senza far danni. In due ore eravamo già pronti al via, grazie ai ragazzi di MM Motorsport ed al loro miracolo. Grazie ai partners, a Jteam ed a Dimensione Corse.”

Rally del Bardolino da dimenticare in fretta invece per Paolo Menegatti, con Nicola Rutigliano su una Skoda Fabia Rally 2 Evo di P.A. Racing, terminato nelle retrovie a causa di un problema, nel trasferimento verso la terza prova, che lo ha costretto a giocarsi il Super Rally.

A raddrizzare parzialmente il bilancio del secondo atto di Coppa Rally ACI Sport, in zona tre, ci ha pensato il vicepresidente Ivan Gasparotto, undicesimo assoluto ed ottavo di classe R5 – Rally 2, dettando le note a Stefano Strabello, a bordo di una Citroen C3 Rally 2 di Baldon Rally.

A pochi chilometri di distanza, in occasione della Salita del Costo, a fare la voce grossa di ha pensato Andrea Dal Ponte, al volante di una Renault Clio Super 1600 targata PR2 Sport.

Il portabandiera del sodalizio bassanese ha fatto suo il gruppo A e la classe A1600, anche trentunesimo in classifica assoluta, migliorando il record personale di ben otto secondi.

“Al momento voglio solo divertirmi” – racconta Dal Ponte – “ma è naturale che se si vince ci si diverte di più. Sul bagnato abbiamo detto la nostra ma con l’asciutto non potevamo fare di più.”

In copertina immagine di Vittorio Ceccato, in azione al Trofeo Maremma 2022 (immagine a cura di Photozini)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button