Vicenza

Vicenza: nuova graduatoria erp e altre iniziative

Vicenza: nuova graduatoria erp e altre iniziative

Casa, dall’erp al fondo sociale affitti fino al nuovo bonus bollette, tutte le iniziative del Comune per sostenere chi è in difficoltà
Assessore Tosetto: “Per gli affitti mettiamo in campo un contributo record di 1 milione e mezzo di euro con la Regione e contro il rincaro utenze attiviamo un nuovo bando”

Nuova graduatoria erp, bando mobilità erp, riparto del fondo sociale affitti e nuovo contributo straordinario per il pagamento di luce e gas: passa attraverso questi strumenti l’impegno più recente del Comune di Vicenza sul fronte del problema casa che investe una significativa parte della cittadinanza.
“Non solo gli effetti economici del Covid – ricorda l’assessore alle politiche sociali Matteo Tosetto – ma anche i pesanti rincari delle bollette stanno mettendo a dura prova molte famiglie vicentine. Per questo motivo abbiamo rinforzato gli interventi sia sul fronte dell’assegnazione di alloggi erp, con metà dei richiedenti che mai prima d’ora avevano concorso per un alloggio di edilizia residenziale, sia per chi è in affitto da privati, con l’obiettivo di scongiurare soprattutto la cronicizzazione di situazioni di morosità che possano portare fino allo sfratto. Per gli affitti, in particolare, mettiamo in campo un contributo record di 1 milione e mezzo di euro con la Regione, mentre contro il rincaro bollette attiviamo un nuovo bando per aiutare le famiglie con Isee tra 7 mila e 20 mila euro”.

Graduatoria provvisoria erp
Nei giorni scorsi è stata pubblicata sul sito del Comune la graduatoria provvisoria dell’ultimo bando a cui concorrere per ottenere un alloggio di edilizia residenziale pubblica. Fino al 7 aprile gli interessati possono prenderne visione e da quella data al 7 maggio possono presentare eventuali ricorsi.
Le domande pervenute sono state 856, quelle ammesse 828, per un totale di 2.459 persone richiedenti, pari a 2.8 persone per nucleo familiare. Si tratta dell’8,2% in più del precedente bando erp che, chiuso nel luglio del 2019, aveva visto l’ammissione di 765 domande sulle 800 presentate.
Per quanto riguarda la composizione dei nuclei familiari, quest’anno 283 sono composti da single, 151 da coppie, 136 sono famiglie di tre persone, 128 di quattro, 102 di cinque, 56 di sei e le restanti ancora più numerose.
L’età media dei capifamiglia richiedenti è di 47,7 anni.
534 sono cittadini italiani, 286 non comunitari, 36 comunitari.
Ben 486 sono le persone che hanno presentato domanda per la prima volta negli ultimi 10 anni. 178 sono famiglie composte da un genitore solo con figli a carico; 18 nuclei hanno uno sfratto convalidato.

Mobilità erp
In queste settimane è stato pubblicato anche l’esito del bando di mobilità erp per alloggi di proprietà comunale che non veniva proposto da 12 anni. 44 dei 45 nuclei familiari richiedenti sono state ammessi alla graduatoria che consente di e accedere alla riserva annuale del 25% degli alloggi destinati a chi ha chiesto di cambiare casa perché sono mutate le proprie condizioni familiari.

Fondo sociale affitti
Ammonta a 1.513.411 euro il fondo destinato quest’anno al contributo per il pagamento degli affitti sostenuti nel 2020. Si tratta di una cifra record, di cui 400 mila sono stati messi a disposizione dal Comune attingendo al Fondo di solidarietà per l’emergenza Covid e 1.113.411 euro sono stati assegnati dalla Regione del Veneto che ha premiato Vicenza proprio in virtù della maxi cifra comunale.
Non appena arriverà nelle casse del Comune la quota regionale, il contributo sarà distribuito tra i 958 richiedenti ammessi al finanziamento (su 1.263 domande) che riceveranno da un minimo di 149 a un massimo di 2.360 euro, e in media 1.566 euro.
Si tratta di una cifra molto più consistente di quelle stanziate nello scorso biennio, quando il Comune aveva previsto 150 mila euro per ciascun anno. Quella cifra, sommata a quanto messo a disposizione dalla Regione, aveva consentito di erogare 679.536 euro per le spese di affitto sostenute da 848 richiedenti nel 2018 (con un contributo da un minimo di 51 euro a un massimo di 1059 euro e un contributo medio è di 801 euro) e 914.709 euro per le spese sostenute da 954 richiedenti nel 2019 (con un contributo da un minimo di 58 euro a un massimo di 1244 euro e un contributo medio di 958 euro).

Contributo una tantum luce e gas
La giunta comunale, infine, ha deciso di erogare un nuovo contributo una tantum per il pagamento delle utenze domestiche di energia elettrica e gas. A questo scopo ha destinato 216.916 euro ancora disponibili sul Fondo di solidarietà comunale Covid 19.
Potranno accedervi i cittadini con Isee tra euro 6.809 e 20 mila euro, in modo da aiutare anche chi non è già destinatario di altri aiuti riservati a chi vive sotto la soglia di povertà.
Sono previsti contributi dai 300 agli 800 euro, in relazione al numero di componenti del nucleo familiare.
La graduatoria terrà conto della presenza in famiglia di minori, di over 75, di invalidi, del percepire o meno il reddito di cittadinanza e di aver già beneficiato o meno di analogo contributo.
Le domande saranno raccolte dal 23 marzo al13 aprile.
L’avviso con le modalità di presentazione della domanda sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito www.comune.vicenza.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button