Economia

Il MISE annuncia 10 milioni a favore della filiera conciaria

Il MISE annuncia 10 milioni a favore della filiera conciaria
Boller: “Opportunità importante per le aziende artigiane del nostro distretto, che potranno collaborare per aumentare la competitività sui mercati anche esteri”

Un importo complessivo di 10milioni di euro di fondo perduto destinati alle filiere della concia e relativi distretti produttivi. È quanto approvato dal Ministero dello Sviluppo con un recente decreto, ora in fase di pubblicazione. Un contributo cui potranno accedere le aziende dei distretti industriali della concia, tra cui quello Veneto della Pelle, e che ‘premierà’ progetti di investimento, singoli o integrati, per il miglioramento della competitività delle imprese: processi produttivi digitali o innovazioni di prodotto, attività di ricerca e sviluppo, sostenibilità.
“Si tratta di una misura importante a sostegno della filiera che accoglie le richieste di aiuto avanzate negli ultimi mesi dalle associazioni del settore – commenta il presidente della categoria Concia di Confartigianato Imprese Vicenza Adriano Boller –. Quella della pelle è una filiera strategica non solo perché da lei dipendono diversi altri settori trainanti del Made in Italy, quali automotive, moda, arredamento, ma anche perché rappresenta una delle eccellenze produttive italiane riconosciute a livello mondiale. Non solo. I contributi vanno anche a progetti di filiera, una strategia che vediamo con favore perché consente pure alle aziende artigiane di collaborare per migliorare la loro competitività internazionale. Ora rimaniamo in attesa della pubblicazione del decreto per supportare al meglio, come l’Associazione e come distretto, le imprese che vogliono cogliere questa opportunità.”
Dalle prime informazioni divulgate dal Ministero, potranno essere finanziati: in caso di singoli, progetti del valore complessivo minimo di 50.000 euro e massimo di 200.000 euro; in caso di progetti integrati di Distretto, la soglia massima di finanziamento per progetto sarà di 500.000 euro.
Per informazioni: categorie@confartigianatovicenza.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button