Sport

FISG, quasi 4 milioni di euro di contributi versati a sostegno

Fisg, quasi 4 milioni di euro di contributi versati a sostegno delle società da inizio pandemia

Con la chiusura dell’anno 2021 la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio comunica di aver provveduto nell’ultimo biennio al versamento di quasi 4 milioni di euro complessivi a favore delle società sportive affiliate per contrastare le conseguenze e le ripercussioni dovute alla pandemia di Covid 19.

A seguito dei 2 milioni e 198mila euro erogati nel 2020, nel 2021 è stato corrisposto un altro milione e 732mila euro per un totale dunque di 3 milioni e 930mila euro, somma complessiva in cui non vengono conteggiati anche i quasi 200mila euro investiti per la fornitura di tamponi e mascherine, i contributi per le organizzazione delle gare e gli addebiti per le iscrizioni ai campionati.

Numeri che danno la misura dell’importantissimo impegno portato avanti in questi ultimi due anni dalla Federghiaccio, una delle federazioni sportive italiane che si sono distinte sotto questo aspetto sia per la tempestività degli interventi che per la quantità di risorse messe a disposizione, attingendo alle riserve generate attraverso l’organizzazione di eventi promossi durante la gestione e dalle economie di spesa ottenute con la riorganizzazione dei processi amministrativi.

I contributi hanno così sostenuto l’attività di 245 società sportive del territorio permettendo che non venissero irrimediabilmente compromessi gli sforzi e le fatiche di chi ogni giorno lavora per il bene degli sport del ghiaccio. Sono, inoltre, già stati erogati ben 184 voucher dei 199 totali di Sport e Salute così come 160 delle 172 richieste per il “sostegno Covid 2021“.

“Siamo orgogliosi e soddisfatti di aver messo in campo tutto quanto in nostro potere per aiutare le nostre società a combattere al meglio questa pandemia – il commento del Presidente FISG, Andrea Gios -. A quasi due anni di distanza dall’inizio dell’emergenza, continuiamo a lavorare alacremente per sostenere lo sforzo e l’opera dei dirigenti e dei tecnici del territorio, la vera risorsa e base del nostro movimento, così che nessuno dei nostri atleti e ragazzi resti indietro. Come Federazione non abbiamo mai perso propositività, slancio e sguardo al futuro, ospitando eventi internazionali anche laddove altri Paesi si sono invece tirati indietro e continuando a impegnarci affinchè l’Italia giochi un ruolo sempre più importante sulla scena internazionale“.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button