Thiene e dintorni

Santa Cecilia: un concerto del Coro Città di Thiene

Santa Cecilia: un concerto del Coro Città di Thiene omaggia la patrona della musica

L’appuntamento è sabato 20 novembre nella chiesa S. M. Ausiliatrice

L’Associazione Coro Città di Thiene, in collaborazione con il Comune di Thiene, Assessorato alla Cultura, organizza sabato 20 novembre 2021, alle ore 20.45 nella Chiesa di S. Maria Ausiliatrice, in via San Gaetano, un concerto sacro in onore di Santa Cecilia, patrona della Musica.
«Ringrazio il Coro Città di Thiene – commenta Maria Gabriella Strinati, assessore alla Cultura – per questa bella proposta di cui sentivamo la mancanza e che ci introduce con raffinatezza nel clima intenso dei giorni che ci preparano al Natale».
Il Coro torna a cantare dopo un anno e mezzo di “silenzio”, con rinnovata energia e la speranza di un ritorno alla normalità, in occasione della festa della patrona della musica. Assieme al Coro Città di Thiene, diretto da Luigi Ceola, il concerto vedrà la partecipazione del Coro Polifonico Città dell’Armonia di Valdagno, diretto da Massimo Zulpo.
Il concerto presenta un articolato programma di musica sacra che spazia dal canto gregoriano a produzioni recenti di compositori italiani, europei, americani e giapponesi.
Si potrà ascoltare “Ecce Novum” per coro e pianoforte del pianista e compositore norvegese Ola Gjeilo che riflette la dolce meraviglia del concepimento e nascita di Gesù. Il brano sarà eseguito dal Coro Città di Thiene, al pianoforte Massimo Zulpo. Quindi il Coro ci offrirà l’opportunità di ascoltare “Ave Verum Corpus” di Luigi Ceola, il “Cantate Domino in B♭” del compositore giapponese Ko Matsushita, al pianoforte sempre Massimo Zulpo, il “Gloriosa dicta sunt” del compositore lituano Vytautas Miškinis, il “Cantate Domino” per voci femminili e pianoforte della compositrice americana Nancy Hill Cobb, al pianoforte Massimo Zulpo, per concludere con “Ubi Caritas” del norvegese Ola Gjeilo e il “You raise me up” per coro e pianoforte. Il brano è stato scritto dall’irlandese Brendan Graham ed è qui proposto con l’arrangiamento musicale di R. Emerson, al pianoforte Massimo Zulpo. Il programma prosegue con il Coro polifonico Città dell’Armonia. Si inizierà con il canto gregoriano “Salve Regina”, per proseguire con “l’Ave Maria” del compositore sardo Mariano Garau. Ritorniamo al rinascimento con “Sicut cervus – Sitivit anima mea” mottetto a quattro voci di Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525 -1594) per continuare con “As the deer” del cantautore americano Marty Nystrom.

Il Coro proporrà poi “Improvviso” di Bepi del Marzi e “O magnum Mysterium” del compositore svizzero Ivo Antognini. Seguirà il brano rinascimentale “If Ye Love Me” del compositore inglese Thomas Tallis (1505 -1585) per concludere con “Bridge Over Troubled Water” scritta da Paul Simon, arrangiata dal Kirby Shaw.
L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
L’accesso è consentito ai possessori di Green pass. Si raccomanda di presentarsi in anticipo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button