Economia

Confagricoltura Vicenza: costi di produzione alle stelle

Confagricoltura Vicenza: Costi di produzione alle stelle, percentuali di aumento fino al 100%.

I prezzi dei prodotti energetici hanno ripreso a salire e i costi di produzione delle imprese agricole della provincia vicentina rischiano di finire definitivamente fuori controllo. Dai mangimi ai fertilizzanti, si registrano percentuali di aumento senza precedenti nell’ordine del 100%”.
“La situazione è molto pesante e sta gravando, in particolar modo, sugli allevamenti – sottolinea Anna Trettenero, presidente di Confagricoltura Vicenza -. Dai bovini ai polli, dalle vacche da latte ai conigli gli agricoltori sono in sofferenza per gli aumenti alle stelle non solo dei mangimi, ma anche del gasolio e dell’energia elettrica, che servono per far funzionare i trattori e i macchinari. In primavera la situazione, se non cambierà, diventerà grave anche per i seminativi, in quanto il recupero effimero, dovuto all’aumento dei prezzi per i cereali, sarà vanificato dal rialzo dei costi dell’energia necessaria per la semina con i mezzi meccanici e per l’essiccatoio, oltre che per la raccolta. Non andrà meglio sul fronte della frutticoltura, che sconterà l’incremento dei costi per gli agrofarmaci e dell’energia elettrica per far funzionare le celle frigorifere”.
Un sostegno alle aziende agricole in affanno è atteso dalla manovra economica, che ha iniziato l’iter parlamentare, con misure in materia fiscale, a partire dalla proroga del credito d’imposta per gli investimenti in ricerca, tecnologia e innovazione, alla decontribuzione per i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli under 40. Confagricoltura chiede anche la rinegoziazione del debito bancario, in seguito all’impatto della pandemia sulle imprese, per assicurare liquidità alle aziende.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button