Sport

Un amaro Rally Due Valli per la GEIDUE asd

Un amaro Rally Due Valli per la GEIDUE asd

Un’uscita di strada ad una prova dal termine, vanifica una grande prestazione di Riccardo Bianco e Nicola Rutigliano in piena rimonta dopo che un problema elettrico aveva rallentato la Ford Sierra Cosworth

“Quando la sfortuna ti prende di mira, ce la mette tutta per rovinarti la festa e ti punisce al primo errore che commetti.” Questo il pensiero di Riccardo Bianco a bocce ferme dopo la delusione patita al Rally Due Valli Historic.
Il portacolori della Geidue, ben coadiuvato da Nicola Rutigliano sulla Ford Sierra Cosworth 4×4 Gruppo A, aveva iniziato la gara nel migliore dei modi aggiudicandosi le prime due prove con distacchi significativi sugli inseguitori considerato anche il qualificato lotto dei pretendenti alla vittoria; nel corso della successiva speciale però, un problema di natura elettrica ha vanificato il tutto, rallentando il duo neroverde con accusava un pesante gap che voleva dire ritrovarsi al terzo posto con 16”3 di svantaggio, ma senza darsi per vinto.
“Appena usciti dalla prova dove si è verificato l’inconveniente – racconta Bianco – abbiamo allertato l’assistenza e al successivo parco siamo riusciti a ripristinare il perfetto funzionamento della centralina e ripartire fiduciosi, con ancora mezza gara da disputare. Sulla quarta speciale abbiamo ripreso il passo d’inizio gara e risalito una posizione; successivamente, visto l’abbassarsi della temperatura, abbiamo anche montato due gomme nuove di mescola tenera proprio per cercare di non lasciare nulla al caso solo che, appena dopo lo start, inspiegabilmente ho perso il controllo della Sierra finendo contro un albero con l’esito di terminare lì la gara. Posso dire che per il primo e unico errore che ho commesso, pur non avendo preso rischi inutili, sono stato punito in maniera che reputo eccessiva, ma purtroppo anche questo fa parte delle gare. La vittoria era alla nostra portata e l’avevamo dimostrato in maniera netta con i primi due scratch; ora, oltre alla delusione per averla vista sfumare in quel modo, ci sarà da pensare al ripristino della vettura che probabilmente rivedremo in gara nella prossima stagione”.
Immagine realizzata da Photozini.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button